Chi è e Cosa Fa il Country Manager? Definizione, Mansioni e Competenze per il Mercato Globale

Descrizione del Lavoro di Country Manager

Cosa fa il Country Manager

Il Country Manager è il responsabile commerciale in un determinato Paese estero di un’azienda o organizzazione che opera a livello internazionale. Si tratta di una figura executive con ampio potere decisionale: il Country Manager infatti si occupa di gestire e sviluppare il business nella nazione di sua competenza, riportando direttamente alla sede centrale.

In concreto, che cosa fa un Country Manager?

L'agenda giornaliera di un Country Manager è solitamente molto fitta e varia: può includere ad esempio analisi di mercato, definizione e sviluppo di strategie di marketing e comunicazione, stipula di partnership commerciali, incontri con clienti, fornitori e distributori, visite alla rete vendita, partecipazione a fiere di settore, call e meeting con altri manager della società e con i responsabili dei diversi dipartimenti (HR, Amministrazione, IT, Vendite, Ricerca e Sviluppo e così via).

In sintesi, il compito del Country Manager è lo sviluppo commerciale nel Paese di destinazione, a 360 gradi, adattando il business al diverso contesto socio-culturale. Tra un Paese e l'altro infatti ci possono essere marcate differenze, non solo relative alla lingua, ma anche per quanto riguarda abitudini di acquisto, caratteristiche del mercato, panorama competitivo, quadro normativo (contratti, autorizzazioni, permessi ...) e molti altri fattori.

Il Country Manager deve tenere conto di tutti questi elementi per portare l'azienda al successo nel contesto locale, rispondendo in maniera adeguata alle esigenze del singolo mercato.

Si occupa quindi di mansioni sia strategiche e di pianificazione (elaborazione di business plan, definizione di KPI, obiettivi di vendita e fatturato concordati insieme alla direzione centrale ecc.) sia operative, come la supervisione delle operations, la creazione di un team per il Paese di riferimento e la gestione del personale, la selezione dei canali di vendita, lo sviluppo della base clienti e l'individuazione di nuovi sbocchi commerciali.

Competenze del Country Manager

Anche i rapporti con la stampa e con i media locali possono rientrare tra le attività del Country Manager, che è il massimo rappresentante dell'azienda nel Paese a lui affidato ed è quindi la figura di riferimento quando si tratta di rilasciare ai giornalisti dichiarazioni sulla società - ad esempio in occasione di conferenze stampa per il lancio di nuovi prodotti, nuove aperture o in caso di scandali e crisi aziendali.

Buona parte del lavoro riguarda poi attività di controllo e reporting.

Il Country Manager segue l'andamento dei livelli di produzione, di vendita, di penetrazione del mercato raggiunti e li confronta con le attese, assicura la corretta implementazione delle direttive aziendali e interviene se necessario con azioni di stimolo e di supporto alla crescita e al raggiungimento degli obiettivi.

Deve poi aggiornare periodicamente la direzione con report mensili o trimestrali.

Il Country Manager è quindi un professionista con competenze trasversali, che deve avere ottime capacità di manageriali e di leadership ed essere disposto a orari di lavoro flessibili, che si adattano alle molteplici esigenze dell'azienda. È richiesta inoltre una grande mobilità: bisogna viaggiare spesso, per partecipare a riunioni negli headquarters della società, per visite alle sedi e agli uffici nell’area sotto la propria responsabilità, per rappresentare l'azienda in eventi e contesti ufficiali.

Dove lavora un Country Manager?

Il Country Manager è una figura consolidata nella struttura organizzativa di multinazionali e aziende attive a livello internazionale, nei settori più disparati: food, moda, arredamento, IT, elettronica, logistica, prodotti industriali e altro ancora.

Sono però sempre di più anche le piccole e medie imprese che decidono di lanciarsi in nuovi mercati (in Europa, in Asia, in America Latina...) e che sono quindi alla ricerca di esperti per supportare l'azienda in tutte le fasi di sviluppo sul mercato estero.

Un discorso a parte merita il settore digital: sono molte le offerte di lavoro per Country Manager di app, siti web, social network, e-commerce virtualmente disponibili in più Paesi o in tutto il mondo. A volte si tratta di grandi società con team locali e vere e proprie sedi operative nei diversi Paesi, a volte si tratta invece di start up che grazie alla tecnologia gestiscono tutte le attività da un unico ufficio. In ogni caso, il compito del Country Manager è guidare con successo il lancio del servizio online e seguire poi la crescita del business nel Paese di sua competenza.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Iscriviti ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Country Manager
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Country Manager

Compiti e mansioni del Country Manager

Le tipiche mansioni di un Country Manager sono:

  • Analizzare il mercato e la concorrenza
  • Definire obiettivi strategici ed implementare un piano di crescita per il Paese di riferimento
  • Seguire l'apertura delle attività aziendali nel nuovo mercato
  • Progettare una strategia di marketing per il Paese target
  • Selezionare e gestire il personale afferente alla propria area e valutare le performance
  • Costruire relazioni commerciali stabili e proficue con clienti e business partners
  • Supervisionare la gestione degli account e l'assistenza clienti
  • Raggiungere e superare gli obiettivi di fatturato predefiniti
  • Essere il volto e la voce della società nei media locali
  • Rafforzare l'immagine e la brand awareness dell'azienda nel mercato locale
  • Monitorare regolarmente l'andamento del business
  • Fare da tramite con gli uffici centrali (marketing, vendite, amministrazione, finanza, HR...)
  • Preparare report per la direzione
  • Identificare nuove opportunità di business development

Come Diventare Country Manager? Formazione e Requisiti

Come diventare Country Manager

Non esiste un unico percorso formativo per diventare Country Manager. Una preparazione di stampo economica o commerciale è sicuramente un buon punto di partenza: ad esempio una laurea in Economia Aziendale, Management e Finanza, Ingegneria Gestionale, Marketing o un Master in Business Administration (MBA).

Oltre alla formazione universitaria, per ricoprire la posizione di Country Manager sono richiesti diversi anni di esperienza nel settore per il quale ci si candida, preferibilmente in ruoli direttivi, ed una approfondita conoscenza del mercato locale - acquisita ad esempio grazie ad esperienze di lavoro all'estero.

Un buon Country Manager infatti deve conoscere molto bene le caratteristiche strutturali e i principali player del mercato nel Paese target, saper riconoscere le potenziali chances e le sfide per lo sviluppo commerciale e possedere un network di contatti e conoscenze settoriali.

Completano il profilo la conoscenza fluente della lingua inglese (o ancora meglio della lingua locale) e il possesso di competenze informatiche.

Competenze di un Country Manager

Le principali competenze e caratteristiche di un Country Manager di successo sono:

  • Comprovata esperienza nel settore
  • Padronanza delle strategie di marketing e delle tecniche di vendita
  • Competenze in ambito economico-aziendale
  • Ottima conoscenza dell'inglese e di altre lingue straniere
  • Mentalità votata alla crescita
  • Capacità analitiche e di pensiero strategico
  • Doti di leadership e capacità di gestire una squadra
  • Capacità comunicative e interpersonali, ottime capacità di networking
  • Flessibilità e disponibilità a viaggiare

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Country Manager

Carriera del Country Manager

Ci sono diverse vie per arrivare a ricoprire la posizione di Country Manager. Si può iniziare la propria carriera nell'area commerciale come agente, venditore, addetto marketing, Account Manager e poi crescere all'interno dell'azienda fino a diventare Team Leader, responsabile di zona, Area Manager.

Un Country Manager con un track-record di successo può poi fare carriera ampliando l’area geografica di competenza, ad esempio come Regional Sales Manager DACH, Area Manager Latam, responsabile commerciale EMEA (Europe - Middle-East - Africa), oppure andare a ricoprire altri ruoli executive come quello di International Business Development Manager.

Devi assumere personale?
Pubblica la tua offerta di lavoro su Jobbydoo per ricevere CV da candidati qualificati. Facile e veloce!

Buoni Motivi per Lavorare Come Country Manager

Intraprendere una carriera come Country Manager è la scelta giusta per professionisti ambiziosi, con una spiccata mentalità internazionale unita ad un forte approccio locale ed uno stile di lavoro efficiente e orientato al risultato.

Ricoprire il ruolo di Country Manager significa infatti lavorare per la crescita dell'azienda e il consolidamento della sua posizione competitiva nel mercato locale attuando specifiche strategie in risposta al tessuto economico e socioculturale del Paese di riferimento, in coordinamento con la direzione e con i team globali.

Si tratta di una professione in ascesa nel contesto dell'economia globalizzata: le offerte di lavoro per Country Manager sono numerose, in tanti settori differenti - dal manifatturiero al digitale - con prospettive di carriera molto interessanti e salari competitivi.

Offerte di lavoro per Country Manager a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Country Manager
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento