Cosa Fa lo Spedizioniere: Mansioni e Competenze

Descrizione del Lavoro di Spedizioniere

Cosa fa lo Spedizioniere

Lo spedizioniere è il professionista che si occupa di organizzare il trasporto delle merci da un punto a un altro, entro i tempi ed il prezzo concordati. Lavora quindi nel campo dei trasporti, anche se lo spedizioniere non trasporta direttamente le merci: si occupa invece dell'organizzazione degli spostamenti e dei trasferimenti di beni e materiali, spesso da e verso l'estero, identificando il vettore (ovvero il mezzo di trasporto) più idoneo.

In qualità di esperto di reti logistiche, il principale compito dello spedizioniere è studiare il modo migliore per portare le merci dal luogo di partenza a quello di arrivo, che si tratti di un carico completo o di un gruppo di materiali consolidati a groupage. Gli elementi che devono essere presi in considerazione sono molti. Innanzitutto le merci possono richiedere condizioni particolari di trasporto (perché deperibili, fragili o pericolose): lo spedizioniere deve quindi conoscere a fondo le caratteristiche dei prodotti da spedire, per decidere di conseguenza l'imballo e il vettore o i vettori di trasporto da utilizzare (se ne serve più di uno). Deve poi calcolare la rotta migliore per far arrivare la merce a destinazione: questo significa trovare la rotta più sicura, economica, veloce tra le varie esistenti, su gomma (tir, camion, furgone), rotaia (treni), via mare o via aerea.

Lo spedizioniere organizza quindi i dettagli della spedizione, da comunicare ai vettori che si occuperanno concretamente del trasporto. Contratta il nolo degli spazi sui mezzi, negozia tempi, costi e modalità del trasporto della merce a nome del cliente - fornendo a quest'ultimo un prezzo tutto-incluso, come se si trattasse di un processo unitario, sebbene comprenda in realtà diversi passaggi contigui fra loro come ricevimento, magazzinaggio, consolidamento/deconsolidamento, preparazione ordini, confezionamento, trasporto e consegna finale, svolti in successione da più operatori.

Competenze dello Spedizioniere

Lo spedizioniere prepara poi la documentazione di trasporto e le pratiche fiscali e doganali necessarie (nel caso di import/export). La documentazione che deve gestire giornalmente è molta: bolle e fatture commerciali, dichiarazioni di esportazione/importazione, polizze di carico e tutti gli altri documenti di trasporto richiesti dal cliente e dalle norme in vigore nei Paesi in cui passa la merce (Paese di importazione, di esportazione e di trasbordo). La maggior parte di questi documenti viene inviata e ricevuta in forma telematica, e deve quindi essere gestita tramite appositi strumenti informatici.

Una figura specifica è quella dello spedizioniere doganale: cura l'evasione di tutte le pratiche doganali (bolle doganali) e controlla i documenti commerciali emessi dagli importatori ed esportatori, per le merci che devono passare la frontiera.

È essenziale per chi fa questo mestiere saper garantire tempi di transito precisi e un ottimo livello di comunicazione con i propri clienti durante tutte le fasi del trasporto, in particolare per quanto riguarda il passaggio di informazioni sullo stato e la posizione della merce (in tempo reale grazie alle possibilità di geolocalizzazione).

Lo spedizioniere lavora per fornitori di servizi logistici integrati, imprese di trasporti e case di spedizione nazionali e internazionali, che curano il trasporto di beni per conto terzi eseguendo (o facendo eseguire) diverse attività coordinate fra loro. Oppure lavora come impiegato o addetto alle spedizioni direttamente in aziende produttive di ogni settore, inserito nella logistica aziendale: gestisce le spedizioni in uscita e in entrata, prepara la documentazione e monitora il trasporto.

Svolge le sue mansioni per lo più in ufficio, costantemente in contatto con clienti e società di trasporto via telefono o per via telematica. Gli orari di lavoro si adeguano a quelli delle spedizioni da effettuare e da monitorare: il lavoro potrebbe quindi essere organizzato su turni, anche notturni.

Le aree geografiche in cui si concentra il maggior numero di offerte di lavoro per spedizionieri sono i punti nevralgici della rete di trasporto - stradale, ferroviario, aereo o navale: quindi porti, aeroporti, scali merci, nodi di interscambio modale, solitamente in zone ad alta densità industriale.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Spedizioniere
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dello Spedizioniere

Compiti e mansioni dello Spedizioniere

Le principali mansioni che caratterizzano la giornata lavorativa di uno spedizioniere sono:

  • Organizzare il trasporto di merci (imballaggio, tipo di spedizione, rotta migliore)
  • Negoziare i contratti con i vettori, prenotare gli spazi ed effettuare i pagamenti per il trasporto
  • Gestire la documentazione necessaria per dogane, compagnie di trasporto, assicurazioni
  • Monitorare e comunicare lo stato della spedizione in tempo reale
  • Controllare che il trasporto avvenga come previsto e rimediare eventuali intoppi

Come Diventare Spedizioniere? Formazione e Requisiti

Come diventare Spedizioniere

Non esiste una formazione specifica per diventare addetto alle spedizioni. Tuttavia, alcuni titoli di studio sono più richiesti di altri: negli annunci di lavoro per spedizioniere si cercano spesso candidati con un background di studi in Economia e Lingue.

È fondamentale invece avere esperienza nel settore trasporti e buone competenze informatiche, per la gestione delle spedizioni anche a livello documentale. La conoscenza delle normative in vigore nei vari Paesi per quanto riguarda l'ingresso, l'uscita e il trasbordo di merci è indispensabile per poter svolgere il lavoro con efficienza, insieme alla conoscenza di lingue straniere, per comunicare con clienti, vettori e subappaltatori attivi all'estero.

Tra le altre competenze richieste per il ruolo di addetto ufficio spedizioni ci sono le conoscenze sul tipo di materiale da spedire, perché le caratteristiche tecniche della merce condizionano pesantemente l'organizzazione del trasporto (ad esempio se si tratta di prodotti pericolosi o di prodotti alimentari), e la conoscenza approfondita di tutte le problematiche correlate alle diverse tipologie di trasporto: su gomma, ferroviario, marittimo, aereo o intermodale.

Competenze di uno Spedizioniere

Le competenze più importanti per uno spedizioniere sono:

  • Conoscenza dei vettori e delle rotte di trasporto, locali e internazionali
  • Competenza nell'organizzazione delle spedizioni
  • Padronanza dei principali sistemi informatici
  • Conoscenza di lingue straniere
  • Capacità di mediazione e di contrattazione
  • Doti comunicative
  • Capacità di lavorare sotto stress rispettando le scadenze
  • Autonomia operativa e precisione

Sbocchi Lavorativi e Carriera dello Spedizioniere

Carriera dello Spedizioniere

La carriera di uno spedizioniere solitamente si sviluppa a partire da posizioni junior nell'area logistica o nell'ufficio import/export.

Per crescere professionalmente, ci si può specializzare nella gestione del trasporto di una particolare tipologia di beni (come prodotti farmaceutici o alimentari), o del trasporto da e verso un determinato Paese (approfondendo quindi le normative specifiche, rafforzando la rete di contatti e le partnerships commerciali con i vettori su quella rotta).

Ancora, ci si può focalizzare su una specifica modalità di trasporto, ad esempio come spedizioniere marittimo, per la gestione di pratiche import/export per spedizioni mare, oppure come spedizioniere aereo, per la gestione di spedizioni import export aereo. È anche possibile intraprendere una carriera come spedizioniere doganale, il professionista che si occupa di espletare tutte le operazioni e le pratiche doganali per le merci che passano la frontiera, in ingresso o in uscita, facilitando gli scambi internazionali.

Accumulando esperienza, si può ambire a funzioni gestionali all'interno dell'azienda, come responsabile della logistica o responsabile import-export, oppure si può provare a sviluppare un'attività autonoma di consulenza, come libero professionista esperto di spedizioni e servizi logistici integrati.

Buoni Motivi per Lavorare Come Spedizioniere

Il lavoro dello spedizioniere è adatto alle persone con uno spiccato interesse per il mondo della logistica e dei trasporti e ottime doti organizzative, gestionali e relazionali. È una posizione molto dinamica e varia: uno spedizioniere può organizzare il trasporto merci su scala internazionale, via terra (su gomma e su rotaia), via mare, via aria, seguendo tutte le fasi del processo di spedizione, dalle trattative di prezzo a vettore fino all'arrivo a destinazione.

Lo spedizioniere gode inoltre di una certa autonomia decisionale: una volta ricevuto l'incarico dal cliente, è responsabile della gestione del carico e dei tempi di spedizione, garantendo comunicazione continua e assistenza in ogni momento. Il lavoro perfetto per iniziare una carriera nella logistica, anche a livello internazionale.