Cosa Fa il Liquidatore Sinistri? Mansioni, Requisiti e Carriera del Liquidatore Assicurativo

Descrizione del Lavoro di Liquidatore Sinistri

Cosa fa il Liquidatore Sinistri

Il liquidatore sinistri è un dipendente delle compagnie di assicurazioni incaricato della gestione delle pratiche di sinistro: dalla denuncia da parte dell'assicurato fino alla liquidazione dei danni, secondo le tempistiche e gli standard di servizio clienti previsti dalla società di assicurazioni. È chiamato anche ispettore liquidatore di sinistri.

Vediamo più concretamente cosa fa un liquidatore sinistri e in cosa consiste il lavoro:

Il liquidatore di sinistri svolge per conto della compagnia di assicurazioni attività di accertamento e liquidazione dei danni subiti dagli assicurati e da terzi, in seguito a sinistri per i quali esista copertura assicurativa.

I sinistri possono riguardare tutti i rami: ramo danni (auto, furto, incendio, atti vandalici, eventi atmosferici ecc.) o ramo vita.

Un liquidatore di sinistri può quindi ad esempio accogliere domande di risarcimento in caso di danni causati da un incendio ad una proprietà immobiliare, in caso di furto, oppure di danni a terzi derivanti dalla circolazione di veicoli a motore.

La principale responsabilità del liquidatore sinistri è garantire una corretta gestione dell'attività liquidativa, interfacciandosi con tutti gli interlocutori: l'assicurato che ha sottoscritto la polizza, i periti assicurativi, eventuali terze parti danneggiate, consulenti, avvocati.

Quando viene aperta una richiesta di risarcimento danni, l'addetto alla gestione sinistri prende in carico il sinistro e istruisce la pratica. Verifica prima di tutto i termini della polizza per stabilire se i danni denunciati siano effettivamente coperti e quindi indennizzabili. In caso affermativo, procede con le attività di accertamento del danno dichiarato, prestando attenzione alla velocità di liquidazione nonché ai costi connessi.

In questa fase il liquidatore sinistri spesso si avvale di un perito assicurativo, a cui vengono affidati sopralluoghi e ispezioni sul campo per quantificare i danni e verificare eventuali responsabilità di terzi.

Ricevuta dal perito una relazione di perizia e una proposta di liquidazione, il liquidatore sinistri determina se accettare o rifiutare la richiesta di risarcimento del danno.

Competenze del Liquidatore Sinistri

Comunica all’assicurato l'esito della pratica e, se la richiesta è stata accolta, negozia con il cliente l'ammontare del risarcimento (totale o parziale) in base a quanto previsto dal contratto assicurativo e secondo il criterio dell'imparzialità, per arrivare ad un accordo soddisfacente.

Il liquidatore sinistri provvede quindi al pagamento dell’importo dovuto. Oppure, se previsto nei termini della polizza, invia e paga direttamente tecnici e artigiani per riparare il danno (ad esempio danni in un'abitazione).

In caso di problemi - dichiarazioni incongruenti, dubbi sui criteri di risarcibilità, sospetti di frode o truffa assicurativa, contenzioso con altre compagnie assicurative - oppure in caso di danni che richiedono una complessa valutazione tecnica, il liquidatore assicurativo può richiedere ulteriore documentazione e il parere di esperti fiduciari (periti, medici, ingegneri...) prima di chiudere la pratica.

Ma non solo:

L'addetto alla gestione sinistri si occupa di assistenza (telefonica e per email) e supporto al cliente lungo tutto l'iter burocratico che porta alla liquidazione: fornisce indicazioni sul modo migliore in cui presentare la denuncia, sullo stato di avanzamento della pratica e gestisce eventuali reclami.

Dove lavora un liquidatore sinistri?

I liquidatori di sinistri lavorano come dipendenti presso compagnie di assicurazione, intermediari e broker assicurativi, oppure presso società di gestione sinistri e liquidazione danni che offrono alle compagnie assicuratrici servizi di claims management.

In Italia, il servizio di liquidazione dei danni può essere affidato anche ai periti assicurativi abilitati, che lavorano come liberi professionisti indipendenti. Il perito che svolge anche il ruolo di liquidatore prende il nome di Perito Liquidatore Assicurativo (PLA), secondo quanto definito dalla Legge 4/2013.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Iscriviti ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Liquidatore Sinistri
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Liquidatore Sinistri

Compiti e mansioni del Liquidatore Sinistri

Le principali mansioni e responsabilità di un liquidatore di sinistri sono:

  • Prendere in carico le pratiche dei sinistri
  • Verificare la validità e la copertura della polizza
  • Attivare le procedure per la liquidazione di danni a cose e/o a persone
  • Esaminare i documenti relativi al sinistro, gli esiti della perizia assicurativa e quantificare il danno
  • Individuare eventuali problematiche, appropriazioni indebite e frodi
  • Aggiornare il cliente sullo stato di avanzamento della pratica di liquidazione
  • Inviare una proposta di liquidazione e trattare l'importo da risarcire
  • Bonificare l’importo dovuto all’assicurato
  • Compilare la reportistica relativa all'attività di gestione sinistri

Come Diventare Liquidatore Sinistri? Formazione e Requisiti

Come diventare Liquidatore Sinistri

Per diventare liquidatore sinistri è consigliata una laurea in Giurisprudenza o Economia, preferibilmente con una specializzazione nel settore assicurativo (ad esempio con un master in Insurance and Risk Management), oppure un diploma di scuola superiore di tipo tecnico-commerciale (ad esempio come geometra o ragioniere).

I liquidatori di sinistri devono essere competenti sia in discipline tecniche sia in discipline assicurative e devono saper coordinare tutti i differenti aspetti relativi alla gestione sinistri. Per questo, spesso le compagnie assicurative offrono ai neoassunti training interni e una formazione dedicata per tutto quanto riguarda le procedure di istruzione, trattazione e liquidazione sinistri, nei vari rami vita e danni (danni auto e non auto).

Oppure, si possono frequentare corsi di formazione per liquidatore di sinistri, per approfondire le basi legali e amministrative (diritto civile, contratto di assicurazione, normative e procedure antifrode) e allo stesso tempo apprendere le indispensabili tecniche di negoziazione della liquidazione, mediazione e gestione della trattativa con assicurati e controparti.

A seconda delle norme e delle leggi in vigore nei diversi Paesi, potrebbe essere necessario conseguire particolari qualifiche o licenze che abilitino alla professione di liquidatore di sinistri.

Competenze di un Liquidatore Sinistri

Le competenze e skills più ricercate nelle offerte di lavoro per liquidatore sinistri sono:

  • Conoscenza dell'intero processo di liquidazione sinistri
  • Conoscenza della normativa in ambito assicurativo
  • Buona conoscenza degli strumenti informatici
  • Capacità di organizzazione e gestione del tempo
  • Capacità di analisi
  • Ottime doti comunicative e relazionali
  • Capacità di negoziazione
  • Solide doti di problem solving
  • Correttezza formale, precisione e attenzione ai dettagli

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Liquidatore Sinistri

Carriera del Liquidatore Sinistri

Si può iniziare a lavorare negli uffici di liquidazione con uno stage (come tirocinante addetto alla gestione dei sinistri) oppure come liquidatore sinistri junior, inseriti nel team claims.

Man mano che si acquisisce esperienza nella gestione di pratiche riguardanti i sinistri, ci si può occupare di sinistri complessi, sinistri di massa o di grave entità, sinistri in contenzioso.

Un liquidatore sinistri ha poi la possibilità di specializzarsi in un ramo assicurativo: ad esempio, può diventare liquidatore RCA, liquidatore sinistri rami elementari (RE) e infortuni, liquidatore sinistri vita, oppure diventare specialista gestione sinistri in area malasanità, o ancora liquidatore antifrode.

Un liquidatore sinistri senior può anche fare carriera fino a diventare responsabile ufficio sinistri, dirigente liquidazione o Insurance Claims Manager, il manager che coordina le attività di gestione dei sinistri.

Devi assumere un Liquidatore Sinistri?
Pubblica la tua offerta di lavoro in pochi minuti per ricevere CV da candidati qualificati!

Buoni Motivi per Lavorare Come Liquidatore Sinistri

La professione di liquidatore di sinistri è adatta a chi ha interesse per il mondo assicurativo e cerca un impiego di tipo principalmente amministrativo.

Il lavoro tuttavia non si limita all'esame e liquidazione di pratiche di indennizzo o risarcimento danni: il liquidatore di sinistri deve anche saper dialogare efficacemente con diverse tipologie di interlocutori (clienti assicurati, periti, legali...) e avere la capacità di negoziare un risarcimento adeguato, nei limiti dell’importo massimo che la compagnia di assicurazioni deve liquidare in caso di sinistro.

Le operazioni di gestione, accertamento e liquidazione del sinistro sono processi cruciali: le compagnie di assicurazioni hanno sempre più bisogno di professionisti competenti in grado di garantire una corretta e soddisfacente chiusura delle pratiche - e nei tempi e nei modi previsti dalla normativa, a seconda delle tipologie specifiche di sinistro.

Si tratta quindi di una posizione ben retribuita. Inoltre, lavorare come liquidatore di sinistri solitamente offre diverse opportunità di carriera nel settore assicurativo.

Offerte di lavoro per Liquidatore Sinistri a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Liquidatore Sinistri
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento