Descrizione del Lavoro di Attuario

Cosa Fa l'Attuario?

Cosa fa l'Attuario

Da definizione, l'attuario è il professionista che si occupa di determinare l'andamento futuro di variabili demografiche ed economico-finanziarie, usando calcoli attuariali per prevedere come sarà la realtà nel breve, medio e lungo periodo. L'attuario è un esperto dal ruolo fondamentale nel settore assicurativo, previdenziale e finanziario.

Il compito dell'attuario è valutare il "costo" di eventi incerti e aleatori come incidenti stradali, catastrofi, crisi finanziarie: ovvero quantificare le probabilità del verificarsi dell’evento dannoso e la dimensione economica delle sue conseguenze. Per fare questo, l’attuario ha bisogno prima di tutto di dati e informazioni, che elabora usando competenze matematico-statistiche specifiche (strumenti statistici, matematici, finanziari e probabilistici). Un attuario deve infatti fornire risultati con un alto grado di affidabilità.

Grazie all'utilizzo di strumenti analitici per la misurazione e valutazione di fenomeni economici e quantitativi caratterizzati dall'incertezza, gli attuari sono in grado di:

Competenze dell'Attuario
  • In ambito assicurativo - calcolare le tariffe delle assicurazioni e quotare le polizze (ramo RC auto e danni, ramo vita ecc.), quantificando i premi per le coperture assicurative e calcolando le riserve che le compagnie devono predisporre
  • In ambito finanziario - sviluppare prodotti finanziari, elaborare i piani di ammortamento per mutui e prestiti, controllare la gestione operativa dei servizi finanziari offerti
  • In ambito previdenziale - valutare l'equilibrio tecnico ed economico dei fondi (fondo pensione, fondo assistenza sanitaria...)
  • Nell'ambito della valutazione del rischio aziendale - permettere all’azienda di decidere di adottare misure di sicurezza o stipulare polizze assicurative adeguate, i cui costi siano inferiori al valore del rischio

Il lavoro dell'attuario quindi non si limita ai "numeri" in senso stretto, ma si allarga ad una interpretazione dei dati nell'ambito di una visione di lungo periodo, che funge da supporto strategico alle scelte di imprese ed enti. La capacità di prevedere il rischio è decisiva per le aziende, che hanno sempre più bisogno di esperti in grado di effettuare una valutazione dei rischi affidabile, così da poter prendere le misure idonee a ridurne la portata.

In particolare, nelle società assicurative la competenza dell’attuario è strategica per garantire le principali voci del bilancio e far sì che l’azienda sia sempre in grado di liquidare i clienti.

Le opportunità di impiego per attuari sono numerose, per la crescente necessità di gestione del rischio nelle aziende e nelle attività finanziarie. Un attuario lavora per lo più come dipendente presso compagnie di assicurazione e riassicurazione, nel settore previdenziale, nelle banche e negli enti finanziari in genere, ma anche presso istituti di statistica statali o privati. Non mancano le opportunità in ambito aziendale, dove l'attuario interviene nel campo dell'enterprise risk management (rischio di incendio e furto, rischio finanziario ecc.) per permettere all'impresa di prendere le opportune decisioni per il futuro. Un'ulteriore possibilità è quella di lavorare come libero professionista nel campo assicurativo, finanziario e previdenziale.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Attuario
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Attuario

Compiti e mansioni dell'Attuario

Sul lavoro, i compiti dell'attuario sono:

  • Valutare e quantificare i rischi, nei più diversi ambiti
  • Elaborare analisi statistiche
  • Valutare prodotti finanziari, assicurativi e previdenziali, dal punto di vista della profittabilità e solvibilità
  • Valutare le riserve tecniche nei bilanci delle compagnie di assicurazione, dei fondi pensione e delle casse di previdenza (bilancio tecnico)
  • Effettuare valutazioni patrimoniali ed economiche di aziende pubbliche e private
  • Fornire consulenza tecnica in materia di risk management
  • Collaborare alle attività di revisione interna per la rilevazione dei costi di gestione

Come Diventare Attuario? Formazione e Requisiti

Come diventare Attuario

Per esercitare la professione di attuario è imprescindibile una laurea in Scienze statistiche, finanziarie e attuariali. Le discipline affrontate nel percorso formativo comprendono matematica, calcolo delle probabilità, statistica, finanza, informatica e appunto le tecniche attuariali - utilizzate per calcolare le probabilità connesse a determinati eventi.

In generale, per chi desidera diventare attuario è fondamentale un forte interesse per la matematica applicata e la capacità di utilizzare strumenti informatici e pacchetti software specifici per i calcoli statistici.

Un diploma di master specialistico in Finanza o focalizzato sui rischi bancari e assicurativi può costituire titolo preferenziale sul CV, così come precedenti esperienze di lavoro nel settore bancario e assicurativo.

Competenze di un Attuario

Chi sceglie di lavorare come attuario deve avere, di base, un ottimo rapporto con la matematica. Inoltre, tra le competenze richieste per fare l'attuario figurano:

  • Conoscenza degli strumenti matematici, statistici e del calcolo delle probabilità
  • Conoscenza dei modelli probabilistici dei fenomeni aleatori
  • Conoscenza dei modelli di valutazione dei rischi
  • Competenza nell'utilizzo dei software e tools per le analisi statistiche, database ecc.
  • Doti analitiche
  • Mente strategica
  • Cura del dettaglio
  • Problem solving

Spesso viene richiesta anche la disponibilità a trasferirsi per lavoro, perché gli attuari trovano impiego soprattutto presso le sedi centrali di banche e compagnie assicurative, localizzate nei grandi centri finanziari.

Sbocchi Lavorativi e Carriera dell'Attuario

Carriera dell'Attuario

In genere, i laureati/laureandi in Scienze Attuariali vengono inseriti in stage in azienda, in affiancamento ai colleghi più esperti, in vista della completa autonomia operativa.

Le possibilità di carriera per un attuario sono poi legate sia alle sue abilità matematiche e di analisi statistico-finanziaria, sia alla sua capacità manageriale. Bisogna essere molto bravi e impegnarsi per passare dal ruolo di attuario junior a ruoli di maggiore responsabilità come Supervisor del lavoro di un gruppo di attuari o come attuario senior.

Per chi desidera intraprendere una carriera direttiva, a partire dalla posizione di attuario si può aspirare ad arrivare a livelli molto alti all'interno del management societario, fino alle posizioni di Chief Risk Officer o di Direttore finanziario (CFO).

Buoni Motivi per Lavorare Come Attuario

Quella dell'attuario è una professione specialistica molto complessa, a suo modo affascinante: l'obiettivo del lavoro dell'attuario infatti è "calcolare il futuro" in modo rigoroso, applicando la matematica alla realtà concreta.

La figura dell’attuario è sempre più richiesta, a causa dell’aumentata sensibilità del mondo delle imprese verso i rischi. Le opportunità di impiego sono molto buone già per i neolaureati in Scienze Statistiche e Attuariali, specie in campo assicurativo, ma ci sono tante altre società ed enti in cui gli attuari trovano lavoro (istituti di previdenza, fondi pensione, banche, società finanziarie, società di consulenza, società di leasing, organismi istituzionali con funzioni di vigilanza). Inoltre, la professione dell'attuario è promettente anche per gli stipendi elevati che offre.