Cosa Fa un Perito Assicurativo? Funzione, Competenze e Requisiti per Diventare Perito Assicurativo

Descrizione del Lavoro di Perito Assicurativo

Cosa fa il Perito Assicurativo

Il perito assicurativo è il tecnico che valuta e quantifica i danni subiti dall'assicurato in caso di incidenti coperti da polizza assicurativa. Il perito assicurativo ricostruisce la dinamica dell'incidente, verifica le responsabilità delle parti in causa, raccoglie prove dei danni e calcola l'ammontare del risarcimento dovuto dalla compagnia assicurativa.

Dunque cosa fa il perito assicurativo e qual è la sua funzione?

La sua principale attività è effettuare perizie assicurative sul campo per valutare il valore effettivo di un sinistro.

Quando riceve un incarico, il perito assicurativo deve per prima cosa analizzare il sinistro, andando a verificare le dinamiche dell'incidente, le cause, le responsabilità e i termini della polizza assicurativa sottoscritta a copertura del danno in questione.

Organizza un sopralluogo per verificare i danni e il valore delle cose assicurate, parla con le vittime assicurate, con eventuali testimoni, con tecnici esperti e altre fonti attendibili (come poliziotti, medici o pubblici ufficiali) che possono fornire informazioni sui danni causati dal sinistro.

La prima fase del lavoro consiste quindi nel fare ispezioni per recuperare prove oggettive e documentali sui danni. Il perito assicurativo svolge poi tutti i controlli aggiuntivi che ritiene necessari, per accertare la veridicità delle prove raccolte e soprattutto per smascherare eventuali tentativi di truffa e frode ai danni delle compagnie assicurative.

Dopo aver raccolto tutte le evidenze, il perito assicurativo redige una relazione di perizia da inviare alla compagnia di assicurazioni, con un elenco dettagliato dei danni effettivamente riscontrati. Quantifica l’entità del danno da liquidare e propone un accordo di risarcimento, che soddisfi le ragioni dell'assicurato e rientri nei termini della polizza assicurativa stipulata.

Per calcolare l'ammontare dell'indennizzo il perito assicurativo si basa su una stima secondo listini con tariffe e prezzi di mercato.

Grazie alle loro competenze tecniche, i periti assicurativi svolgono inoltre consulenze e analisi per le compagnie assicurative, in base alle quali valutare se il costo dei premi delle assicurazioni dovrà subire un aumento.

Competenze del Perito Assicurativo

I periti assicurativi possono essere attivi nel settore property e liability, nel ramo RC Auto e relativi danni oppure nei rami elementari (incendio, furto, danni ad abitazioni e fabbricati, eventi atmosferici ecc.).

Tuttavia, quando si parla di perito assicurativo molto spesso ci si riferisce al tecnico che esce dopo un incidente stradale.

Il perito assicurativo auto ricostruisce le responsabilità delle parti coinvolte negli incidenti, esamina i veicoli (effettuando rilievi fotografici) e controlla la veridicità delle informazioni fornite al momento della denuncia dell'incidente alla compagnia assicurativa. Grazie a questi elementi è poi in grado di valutare le riparazioni da effettuare e i relativi costi, confrontandosi anche con carrozzieri e meccanici.

Per chi lavora un perito assicurativo e chi lo paga?

In Italia, il perito assicurativo è un libero professionista indipendente, che non deve avere rapporti di alcun genere con gli assicurati né essere alle dipendenze delle compagnie assicurative. La legge del 1992 che regola la professione impone questo vincolo per garantire l'imparzialità del perito assicurativo rispetto alle parti in causa (il danneggiato e l'assicurazione).

Concretamente, di norma il perito assicurativo è nominato, incaricato (e pagato) dall'assicurazione per stimare l'ammontare del danno che deve essere liquidato, e talvolta svolge anche il ruolo di liquidatore sinistri.

In generale però la perizia assicurativa può essere richiesta sia dalla parte lesa (perito di parte) che dalla compagnia assicurativa, mentre in caso di contenzioso giuridico tra le controparti, può essere il giudice a chiedere una nuova perizia.

Il perito assicurativo lavora quindi essenzialmente al servizio dei clienti che richiedono la perizia e le trasferte sono la regola: per svolgere perizie assicurative direttamente sul luogo dell'incidente, per incontrare le persone coinvolte e per svolgere indagini approfondite. È quindi richiesta disponibilità e flessibilità oraria.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Iscriviti ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Perito Assicurativo
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Perito Assicurativo

Compiti e mansioni del Perito Assicurativo

Ecco una lista delle principali funzioni del perito assicurativo:

  • Eseguire sopralluoghi
  • Richiedere dati e raccogliere informazioni sull'incidente
  • Ricostruire le dinamiche del sinistro e giudicare le responsabilità
  • Verificare la portata della copertura assicurativa concessa
  • Svolgere accertamenti e controlli, per smascherare tentativi di frode assicurativa
  • Valutare l'entità dei danni indennizzabili
  • Elaborare una relazione di perizia per la compagnia assicurativa
  • Quantificare il risarcimento danni e formulare una proposta di liquidazione

Come Diventare Perito Assicurativo? Formazione e Requisiti

Come diventare Perito Assicurativo

La formazione richiesta per diventare un perito assicurativo è solitamente di tipo economico, giuridico o tecnico-scientifico. Spesso i periti assicurativi hanno una laurea in Economia, Giurisprudenza o Ingegneria, ma può bastare anche un diploma di scuola superiore, ad esempio come perito meccanico o come geometra.

Molto utili sono anche esperienze pregresse in ambito assicurativo o nel settore carrozzerie auto o automotive.

Esistono in ogni caso dei corsi per periti assicurativi, che affrontano ad esempio argomenti come: il contratto di assicurazione, la perizia assicurativa e l’estimo assicurativo, elementi di diritto privato e diritto penale, responsabilità civile, danni diretti ed indiretti, Codice delle Assicurazioni Private e disciplina dell'attività peritale.

Una formazione come perito assicurativo auto approfondirà inoltre i regolamenti relativi al settore RCA, gli elementi fondamentali del Codice della Strada, meccanica, elettronica e sistemi di sicurezza dei veicoli a motore.

In Italia, l'iter per diventare perito assicurativo prevede un tirocinio di durata biennale presso un perito già abilitato, il superamento di una prova di idoneità (ovvero l'esame CONSAP su tematiche giuridiche e tecniche) e infine l'iscrizione all'Albo dei periti assicurativi presso l’IVASS.

Competenze di un Perito Assicurativo

Ecco un elenco delle competenze e soft skills necessarie ad un perito assicurativo:

  • Conoscenze tecniche
  • Conoscenze in ambito assicurativo
  • Conoscenza di estimo, degli strumenti di valutazione e delle procedure di perizia
  • Capacità di effettuare rilievi fotografici
  • Doti investigative e di problem solving
  • Capacità analitiche e deduttive
  • Buona conoscenza degli strumenti informatici e del pacchetto Office
  • Capacità di comunicazione e di negoziazione
  • Doti organizzative
  • Serietà e affidabilità
  • Attenzione ai dettagli
  • Integrità e onestà
  • Flessibilità e resistenza allo stress

Inoltre, il candidato ideale per un'offerta di lavoro come perito assicurativo è automunito, per poter raggiungere in autonomia i vari luoghi in cui sono da effettuare i sopralluoghi.

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Perito Assicurativo

Carriera del Perito Assicurativo

La carriera di un perito assicurativo inizia con un periodo di tirocinio sotto la supervisione di professionisti esperti, durante il quale il tirocinante non può firmare autonomamente alcuna perizia.

Un perito assicurativo abilitato può iniziare a lavorare come collaboratore di studi peritali già avviati, per poi eventualmente operare come libero professionista autonomo, specializzandosi nei diversi rami assicurativi.

La principale suddivisione è tra periti auto, chiamati a stabilire l'entità dell'indennizzo assicurativo in caso di incidenti stradali e danni causati dal soggetto a terzi mentre è alla guida di veicoli (danni coperti dalla Responsabilità Civile Autoveicoli e Natanti o RCA obbligatoria) e periti dei rami non auto. In questo secondo gruppo rientrano ad esempio i periti assicurativi incendio, furto e rischi diversi.

I più intraprendenti ed esperti possono poi aprire una propria società di servizi peritali.

Devi assumere personale?
Pubblica la tua offerta di lavoro su Jobbydoo per ricevere CV da candidati qualificati. Facile e veloce!

Buoni Motivi per Lavorare Come Perito Assicurativo

Diventare perito assicurativo è una buona scelta professionale per chi ha un profilo tecnico ed una predisposizione all'analisi precisa e puntuale: un po' come degli investigatori, i periti assicurativi devono svolgere ricerche e accertamenti per ricostruire i fatti e stabilire le responsabilità delle parti. Può anche capitare che il perito assicurativo smascheri tentativi di truffa e frode assicurativa.

Inoltre, è necessario saper trattare con le persone, con grande tatto e sensibilità, perché i contatti con vittime di incidenti o persone che hanno subito danni possono essere complicati, soprattutto quando le aspettative dei clienti non trovano riscontro nella valutazione del perito.

Si tratta quindi di un ruolo molto delicato, soprattutto nelle controversie a seguito di sinistri tra cliente e compagnia o tra le compagnie stesse. Per questo il Codice delle Assicurazioni Private stabilisce che nell'esercizio della propria attività il perito assicurativo deve operare secondo i principi di diligenza, correttezza e trasparenza.

Offerte di lavoro per Perito Assicurativo a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Perito Assicurativo
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento