Il Lavoro del Rettificatore: Cosa Fa l'Addetto alla Rettifica

Descrizione del Lavoro di Rettificatore

Cosa fa il Rettificatore

Il rettificatore è l'operaio specializzato nell'uso di macchine utensili CNC e manuali per le operazioni di rettifica - ovvero per la rifinitura conclusiva dei pezzi di produzione. La macchina rettificatrice infatti viene usata nel settore metalmeccanico per eliminare le ultime imperfezioni di lavorazione e per portare un componente alla sua forma definitiva, secondo le direttive specificate nel disegno tecnico del progetto.

Il pezzo su cui interviene l'operaio rettificatore è già stato sgrossato, ovvero ha subìto lavorazioni molto veloci ma poco precise: manca un trattamento finale che assicuri la rimozione di ogni più piccolo difetto. Per queste operazioni ad alto grado di precisione si usa la rettificatrice, un macchinario che monta come utensile una mola a grana molto fine ed estremamente dura, perfetta per eliminare il materiale in eccesso e assicurare superfici lavorate nei minimi particolari. La lavorazione avviene tramite abrasione, che genera calore: per questo la macchina rettificatrice è solitamente provvista anche di un sistema refrigerante.

Esistono diversi tipi di rettificatrici usate nel settore della meccanica di precisione. Le più diffuse sono:

  • la rettificatrice in tondo, usata per lavorare elementi cilindrici, conici o sagomati, chiusi tra mandrino e contropunta
  • la rettificatrice senza centro, per i pezzi lunghi e sottili, che non si prestano ad essere serrati tra mandrino e contropunta
  • la rettificatrice per piani, per le superfici piane - può essere una rettificatrice tangenziale se la mola è parallela alla superficie, o una rettificatrice frontale se la mola è perpendicolare.
Competenze del Rettificatore

Le rettificatrici moderne sono macchine a controllo numerico computerizzato (CNC, computer numerical control), che richiedono quindi competenze specifiche per essere programmate e utilizzate.

Vediamo quindi cosa fa un rettificatore:

Le mansioni del rettificatore sono impostare e attrezzare le macchine utensili necessarie per le operazioni di rettifica CNC o tradizionale, posizionando i pezzi nella sede prevista dal macchinario. Il rettificatore esegue le lavorazioni richieste e fa poi un controllo qualità, verificando l'aspetto finale del pezzo e riportando al responsabile di produzione gli eventuali difetti di fabbricazione. Il rettificatore deve conoscere molto bene il funzionamento dei macchinari, sia per intervenire in caso di guasti (svolgendo attività di manutentore meccanico), sia per capire quando è necessario sostituire le mole per mantenere costante il livello di efficienza della rettificatrice.

Il lavoro di rettificatore richiede capacità fisiche notevoli: è infatti necessario lavorare in piedi per lunghi periodi, oltre che manovrare carichi anche pesanti. Inoltre, il luogo di lavoro è caratterizzato dai forti rumori prodotti dalle macchine utensili: l'addetto alla rettificatrice deve quindi indossare delle cuffie per attutire il rumore, oltre a tutti gli altri dispositivi di sicurezza personali (DPI come occhiali, guanti, tuta e altri indumenti antinfortunistici).

La rettifica è un'operazione molto precisa e molto costosa: viene svolta per le lavorazioni meccaniche di precisione, come nel caso di sedi per cuscinetti, profili e denti di ingranaggi meccanici, utensili a elevate prestazioni. Un rettificatore trova lavoro principalmente nel team di produzione di aziende metalmeccaniche e officine che producono componentistica meccanica per il settore automobilistico e aerospaziale, nell'industria dei cuscinetti e dei motori (cilindri, alberi, pistoni...), nell'utensileria (rettificatore utensili).

Altri nomi per questa professione: Operaio Rettifica, Operatore Rettifica

Ricerche di lavoro simili: Rettificatore CNC, Rettificatore Manuale, Rettificatore Meccanico

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Rettificatore
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Rettificatore

Compiti e mansioni del Rettificatore

Che cosa fa un rettificatore nello specifico? Le sue principali attività e mansioni quotidiane sono:

  • Preparare la macchina per le lavorazioni di rettifica (attrezzaggio)
  • Molare, limare, lucidare il pezzo fino alle dimensioni richieste dal disegno tecnico
  • Caricare e scaricare i pezzi dalla macchina
  • Verificare il risultato finale (controllo di qualità)
  • Riportare eventuali difetti di lavorazione e di fabbricazione
  • Effettuare operazioni di manutenzione sulla macchina rettificatrice e sugli strumenti utilizzati
  • Mantenere l'area di lavoro in condizioni di efficienza

Come Diventare Rettificatore? Formazione e Requisiti

Come diventare Rettificatore

La formazione per diventare rettificatore è di tipo tecnico. I corsi professionalizzanti sono seguiti da un periodo di formazione on the job, fondamentale per perfezionare le capacità pratiche di uso della macchina rettificatrice. Sono importanti anche competenze di meccanica per poter intervenire sui macchinari e svolgere manutenzione ordinaria e straordinaria.

La capacità di leggere il disegno tecnico è un requisito fondamentale per un rettificatore: deve infatti comprendere le specifiche finali del pezzo, per poter procedere con le lavorazioni richieste.

Competenze di un Rettificatore

Le competenze richieste nelle offerte di lavoro per rettificatore sono:

  • Capacità di lettura del disegno tecnico meccanico
  • Competenza nell'utilizzo della rettificatrice e di macchine utensili CNC e manuali
  • Conoscenza degli strumenti di misura meccanici per il controllo qualità
  • Capacità di intervenire su macchinari in caso di guasti e malfunzionamenti
  • Precisione e attenzione ai dettagli
  • Capacità di lavorare in autonomia seguendo le istruzioni
  • Propensione al problem solving

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Rettificatore

Carriera del Rettificatore

La carriera di un addetto alla rettifica inizia generalmente con un periodo di apprendistato, in cui si imparano le basi del mestiere, e si sviluppa poi fino a raggiungere posizioni di responsabilità all'interno della linea di produzione metalmeccanica, come capo turno, capo reparto e responsabile della produzione.

La capacità di intervenire in modo competente sui macchinari utensili e sulle macchine CNC per risolvere problemi e guasti può invece portare ad una carriera come manutentore meccanico e responsabile manutentore.

Buoni Motivi per Lavorare Come Rettificatore

La professione del rettificatore è perfetta per chi ha interesse per le lavorazioni meccaniche e una grande attenzione ai dettagli: le attività svolte dall'addetto alla rettifica sono fortemente specialistiche, perché deve produrre pezzi in grado di rispettare gli standard di qualità più elevati.

Il mestiere permette di cimentarsi in operazioni di rettifica anche molto complesse, per la realizzazione di componenti in metallo di alta precisione, utilizzando moderni macchinari. Si tratta quindi di una professione tecnologicamente avanzata, e le aziende metalmeccaniche cercano stabilmente figure di rettificatori da inserire in organico.