Cosa Fa l'Operatore CNC: Competenze e Mansioni

Descrizione del Lavoro di Operatore CNC

Cosa fa l'Operatore CNC

L'operatore CNC è un operaio specializzato nell'uso di macchine utensili a controllo numerico computerizzato per la produzione di componenti in metallo, legno, plastica e altri materiali.

Le macchine a CNC (Computer Numerical Control) sono macchine utensili i cui movimenti e le cui operazioni sono controllati da un sistema elettronico dotato di logica programmabile, chiamato controllo numerico. Ma cos'è un macchinario CNC in concreto? È una macchina utensile che svolge lavorazioni in autonomia, seguendo le istruzioni di un programma preimpostato.

Le macchine a controllo numerico sono diffuse in quasi ogni ramo dell'industria metalmeccanica, dalla produzione automobilistica a quella navale. Sono esempi di macchine CNC torni, frese, rettificatrici, centri lavoro, presse piegatrici, punzonatrici, macchine filatrici, tessitrici, saldatrici e macchine di taglio lamiera (laser, ossitaglio, plasma, a getto d'acqua...). I macchinari CNC più complessi uniscono in una singola unità diverse operazioni svolte in successione (come ad esempio il taglio e la perforazione).

Il design del pezzo da produrre o lavorare è in gran parte automatizzato: partendo da un progetto realizzato in CAD (un software di progettazione assistita al computer, Computer-Aided Design), le operazioni che il macchinario CNC dovrà eseguire nel processo di produzione dei singoli componenti vengono poi definite usando un software CAM (un programma di produzione assistita, Computer-Aided Manufacturing). Questo procedimento è svolto dal programmatore CNC, un tecnico che conosce i linguaggi di programmazione necessari per attivare le diverse macchine utensili professionali.

Competenze dell'Operatore CNC

Quindi cosa fa un operatore CNC, esattamente?

L'operatore CNC si occupa di inserire le istruzioni nel macchinario secondo la scheda tecnica che gli viene fornita, di caricare il materiale e curare l'impostazione iniziale degli utensili, inserendo il punto zero e i punti di riferimento. Fa poi partire la lavorazione, supervisiona il processo e interviene nel caso servano modifiche, perfezionamenti o ricollocazioni del materiale. Una volta che il macchinario ha terminato le operazioni, l'addetto CNC rimuove il pezzo dall'area di lavorazione, lo rifinisce e elimina gli scarti di lavorazione. Si assicura che il componente abbia dimensioni che rientrino nei limiti di tolleranza indicati nel progetto, esegue un controllo di qualità sul pezzo e lo consegna per la successiva fase di lavorazione. Riporta al responsabile di produzione eventuali malfunzionamenti e difetti di lavorazione.

L'addetto CNC quindi si assicura che le macchine a controllo numerico computerizzato lavorino a pieno regime (può gestire contemporaneamente più macchinari) e che il prodotto finito rispetti gli standard di qualità prefissati. Inoltre può svolgere semplici operazioni di manutenzione sui macchinari, come lubrificare i componenti meccanici o sostituire gli utensili usurati.

Gli operatori CNC lavorano per lo più in fabbriche, industrie metalmeccaniche e officine meccaniche e hanno un ruolo fondamentale nel sovrintendere ai processi di automazione industriale. Il mestiere risulta impegnativo e richiede notevole forza fisica: si passano molte ore in piedi, e si devono spostare carichi anche pesanti. L'ambiente di lavoro tende ad essere rumoroso, a causa dei numerosi macchinari attivi contemporaneamente, e le lavorazioni possono risultare pericolose: è importante quindi che l'addetto alle macchine a controllo numerico conosca e rispetti le norme sulla sicurezza sul lavoro, e faccia uso di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari (come guanti, scarpe antinfortunistiche, mascherine, occhiali, tappi per le orecchie...).

Gli orari di lavoro di un operatore CNC sono spesso suddivisi su 2 o 3 turni, anche notturni, in base alle necessità di produzione. Gli straordinari possono essere frequenti, e comprendere anche fine settimana e giorni festivi nel caso di impianti produttivi a ciclo continuo.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Operatore CNC
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Operatore CNC

Compiti e mansioni dell'Operatore CNC

Le principali responsabilità di un operatore CNC sono:

  • Caricare il programma nella macchina a controllo numerico
  • Predisporre le impostazioni iniziali della macchina utensile (parametri, piazzamento e azzeramento)
  • Caricare il materiale di lavorazione
  • Supervisionare le lavorazioni svolte dal macchinario
  • Intervenire in caso di malfunzionamenti, guasti, lavorazioni errate
  • Rifinire il prodotto lavorato e fare un controllo qualità
  • Mantenere operativi i macchinari CNC con piccoli interventi di manutenzione

Come Diventare Operatore CNC? Formazione e Requisiti Professionali

Come diventare Operatore CNC

Il percorso formativo per diventare operatore CNC è di tipo tecnico: il titolo di studio più richiesto dai datori di lavoro è quello di perito meccanico. Per questo professionista sono infatti fondamentali competenze meccaniche e matematiche, che servono per interpretare le istruzioni ricevute, comprendere gli schemi e i disegni tecnici, e assicurarsi che i pezzi prodotti corrispondano ai progetti e rientrino nei limiti di tolleranza indicati. Inoltre, per l'operatore di macchine CNC sono necessarie competenze informatiche, per gestire i macchinari computerizzati sempre più complessi, ognuno dotato di software specifici che ne regolano il funzionamento.

In generale, è sicuramente molto utile che gli operatori facciano un breve corso di formazione presso la casa costruttrice della macchina che andranno a utilizzare, in modo da ricevere informazioni complete sulle caratteristiche e sulle possibilità tecniche del macchinario.

Oltre alla formazione teorica, l'operatore CNC deve avere competenze pratiche nella gestione delle macchine a controllo numerico e dei processi di lavorazione, che si sviluppano tramite l'esperienza diretta sul lavoro, con una formazione on the job (ad esempio con un periodo di apprendistato).

Competenze Professionali di un Operatore CNC

Le competenze più cercate nelle offerte di lavoro per operatori CNC sono:

  • Competenze meccaniche e tecniche
  • Conoscenza del funzionamento di macchine CNC
  • Capacità di impostare macchine utensili a controllo numerico computerizzato
  • Competenza nella lettura di disegni e schemi tecnici
  • Conoscenza dei principali strumenti di misura
  • Metodicità e attenzione ai dettagli
  • Attitudine al lavoro di squadra
  • Propensione al problem solving
  • Capacità analitiche
  • Forza e resistenza fisica

Sbocchi Lavorativi dell'Operatore CNC

Carriera dell'Operatore CNC

La carriera di un operatore CNC si può evolvere in varie direzioni: una possibilità è diventare programmatore CNC, allargando le proprie competenze anche alla fase di programmazione dei macchinari, ovvero la preparazione delle istruzioni di lavorazione utilizzando specifici linguaggi logici. Oppure, un addetto CNC esperto può assumere incarichi di maggiore responsabilità e di coordinamento delle lavorazioni svolte in officina, e venire promosso a capo turno, capo reparto, fino a diventare responsabile della produzione.

Può infine specializzarsi nella manutenzione dei macchinari utensili a controllo numerico, e diventare manutentore meccanico CNC e responsabile della manutenzione.

Buoni Motivi per Lavorare Come Operatore CNC

La posizione di addetto CNC è un'ottima base di partenza per una carriera nella produzione industriale, in ambito metalmeccanico ma non solo: è quindi un mestiere adatto a chi ha interesse per il settore della metallurgia, della meccanica e della meccatronica. I macchinari CNC sono sempre più presenti in fabbriche e officine, essendo il perno dell'automazione industriale, e la disponibilità di offerte lavoro come operatore CNC è molto ampia e diffusa sul territorio. È quindi relativamente facile trovare impiego, anche vicino alla propria residenza.