Il Lavapiatti: Cosa Fa, Mansioni e Prospettive di Carriera

Descrizione del Lavoro di Lavapiatti

Cosa fa il Lavapiatti

Il lavapiatti si occupa della pulizia di piatti, bicchieri, posate, padelle, pentole utilizzate in un ristorante o in un'altra struttura di ristorazione. Lava, risciacqua e asciuga ogni utensile adoperato durante la preparazione delle pietanze, ma anche tutte le stoviglie usate per il servizio al tavolo ai clienti.

È una figura essenziale in ogni cucina professionale: senza un lavapiatti rapido ed efficiente, le stoviglie sporche intaserebbero la cucina, impedendone il normale funzionamento e rendendola inutilizzabile in poco tempo. Quindi per essere in grado di offrire un servizio puntale e di qualità, ogni attività di ristorazione è dotata di personale addetto al lavaggio piatti: i lavapiatti trovano impiego presso ristoranti, pizzerie, fast food, bar con tavola calda, agriturismi, in mense scolastiche e aziendali (ristorazione collettiva), ma anche per società specializzate in servizi di catering.

Ma cosa fa un lavapiatti, esattamente?

Competenze del Lavapiatti

Il lavapiatti si occupa di raccogliere stoviglie e utensili usati dalla cucina; piatti, bicchieri e posate utilizzati in sala invece gli vengono portati dai camerieri che sbarazzano i tavoli dei clienti. Carica la lavastoviglie, la svuota al termine del ciclo di lavaggio e poi risistema le stoviglie nel luogo e nel modo appropriato. Lava a mano elementi particolarmente delicati o che non possono essere lavati nella lavastoviglie, come taglieri di legno, cristalleria e ceramiche, argenteria, pentole e padelle di grandi dimensioni, macchinari come affettatrici, friggitrici, forni e macchine del caffè.

Controlla che le macchine lavastoviglie funzionino sempre a pieno regime e organizza il lavoro in una successione continua di operazioni per gestire il carico di stoviglie da lavare in modo ottimale, e assicurare così una fornitura costante di piatti puliti pronti per l'uso. Inoltre, verifica che i macchinari funzionino sempre al meglio, riportando al responsabile di cucina ogni eventuale malfunzionamento tecnico.

Le mansioni di pulizia del lavapiatti sono estese anche al pavimento e alle superfici di cucina, dispensa, cella frigorifera, e ad ogni altro elemento che necessiti di essere pulito. Controlla le scorte di magazzino dei prodotti di pulizia (detersivi e detergenti, spugne, scope, panni, guanti...), e riferisce eventuali carenze al personale incaricato di effettuare l'ordine d'acquisto. Un altro compito del lavapiatti è occuparsi della spazzatura: gestisce lo smaltimento dei rifiuti, rimuove i sacchi portandoli nel luogo designato per la raccolta, e pulisce e igienizza i bidoni della spazzatura.

Può anche occuparsi di semplici operazioni di supporto in cucina durante la preparazione dei piatti, come aiuto cuoco (ad esempio pulire le verdure), delle operazioni di carico e scarico delle materie prime portate dai fornitori, della sistemazione dei prodotti alimentari in magazzini e celle frigorifere, e del loro trasferimento dalle dispense alla cucina quando richiesto. Mansioni che avvicinano questa figura a quella del "tuttofare" in cucina.

Per fare il mestiere del lavapiatti è necessaria una grande resistenza fisica: si lavora infatti in piedi, tra acqua bollente e vapore, spostando e sollevando grandi quantità di piatti, posate e stoviglie. Inoltre, bisogna saper svolgere il lavoro in modo rapido e accurato, mantenendo sempre alta l'attenzione per evitare di tagliarsi e farsi male con gli attrezzi di cucina.

Gli orari di lavoro sono spesso disposti a turni, e seguono le necessità della cucina: il lavapiatti può essere richiesto per un servizio diurno, oppure dover lavorare nelle ore serali e notturne, durante fine settimana e giorni festivi. In alcuni annunci di lavoro per lavapiatti vengono offerte assunzioni stagionali di alcuni mesi (ad esempio per la stagione estiva o invernale), in particolare presso hotel e ristoranti situati in località turistiche. Il contratto di lavoro può essere part-time o a tempo pieno.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Lavapiatti
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Mansioni e Compiti del Lavapiatti

Compiti e mansioni del Lavapiatti

I compiti e le principali mansioni di un lavapiatti lungo la giornata lavorativa sono:

  • Lavare a mano o in lavastoviglie piatti, bicchieri, posate, strumenti e utensili di cucina
  • Asciugare piatti e stoviglie
  • Pulire affettatrici, forni, frigoriferi, cappe aspiranti e altre attrezzature
  • Igienizzare e disinfettare pavimenti e superfici della cucina
  • Gestire lo smaltimento dei rifiuti
  • Aiutare il cuoco e il personale addetto in cucina quando richiesto
  • Mantenere ordine e pulizia nella cucina
  • Aiutare nelle fasi di approvvigionamento del magazzino

Lavapiatti: Requisiti Professionali

Come diventare Lavapiatti

Come diventare lavapiatti? Non è richiesta nessuna formazione specifica per lavorare come lavapiatti. È importante però avere manualità nell'uso della lavastoviglie e di altri attrezzi per le attività di pulizia e riordino della cucina. La capacità di preparare semplici pietanze è sicuramente considerata un plus da inserire nel CV, così come l'esperienza pregressa in cucina.

Spesso nelle cucine più grandi e strutturate si segue una precisa successione di operazioni per assicurare il lavaggio piatti a ciclo continuo: il lavapiatti neoassunto viene introdotto a queste procedure tramite attività di formazione on the job.

Competenze Professionali di un Lavapiatti

Ecco le principali caratteristiche richieste al lavapiatti:

  • Manualità nel lavaggio e asciugatura di piatti e stoviglie
  • Capacità di tenere in ordine la cucina
  • Serietà, professionalità e pulizia
  • Doti organizzative
  • Flessibilità e disponibilità a lavorare su turni
  • Resistenza fisica
  • Capacità di lavorare in team

Sbocchi Lavorativi del Lavapiatti

Carriera del Lavapiatti

La posizione di lavapiatti può essere il primo passo per una carriera in cucina, partendo dal basso e poi salendo i gradini della scala gerarchica in cucina, fino al ruolo di Executive Chef.

Essere assunto come lavapiatti permette di familiarizzare con l'ambiente, di imparare a organizzare le priorità del lavoro in modo efficiente e a tenere in ordine la cucina, mantenendo gli standard igienico-sanitari richiesti.

Con l'esperienza, si può passare a mansioni che riguardano più direttamente l'aspetto culinario del lavoro in cucina e prendere parte alle operazioni di preparazione e cottura dei piatti, diventando a tutti gli effetti un aiuto cuoco. Ma poi si può progredire ancora: sono infatti molti i cuochi e gli chef che hanno iniziato la loro carriera come lavapiatti, con mansioni di pulizia o aiuto cucina.

Buoni Motivi per Lavorare Come Lavapiatti

Il lavoro di lavapiatti è una soluzione ideale per chi sta cercando un'occupazione senza avere una formazione professionale particolare. Il mestiere è adatto per le persone organizzate, dotate di buona volontà, serietà e passione per la cucina: è infatti un modo semplice per entrare a far parte della brigata di cucina, in previsione di una carriera in questo ambito.

Inoltre, sono frequenti i contratti che permettono un'elevata flessibilità (come lavapiatti part-time), utile se si cerca un lavoro che occupi solo alcuni giorni o alcune ore durante la settimana.