Chi È e Che Cosa Fa l’Internal Auditor: Mansioni e Carriera

Scopri le offerte di lavoro per Internal Auditor

Descrizione del Lavoro di Internal Auditor

Cosa fa l'Internal Auditor

L’Internal Auditor è il professionista che verifica e cerca di migliorare le procedure interne all'azienda. Si assicura del corretto svolgimento delle pratiche amministrative e finanziarie (revisione contabile), controlla l'efficacia e l'efficienza nella gestione dei principali processi aziendali (ad es. procurement, ICT, HR, valutazione e gestione del rischio) e verifica il rispetto di leggi, regolamenti e normative applicabili.

Opera in modo indipendente rispetto alle unità di business che è tenuto a monitorare, e all’attività di revisione affianca quella di consulenza su come risolvere le eventuali criticità e rendere più efficienti i diversi processi aziendali.

Il lavoro dell'Internal Auditor ha come main focus l'analisi delle principali attività dell’azienda, e la valutazione dei rischi complessivi: si occupa dunque di audit di stato patrimoniale e conto economico della società, verifica periodica degli adempimenti contabili, verifica delle valutazioni economiche/finanziarie e due diligence fiscale. Svolge inoltre compliance audit per determinare la conformità delle attività e dei processi aziendali in riferimento a leggi, procedure operative, regolamenti e codici di condotta, e per individuare i rischi e le debolezze del sistema di controllo interno - anche in un'ottica di fraud audit, in modo da evitare frodi e comportamenti illeciti.

Competenze dell'Internal Auditor

A questo scopo l'Internal Auditor conduce interviste con lavoratori e responsabili delle strutture da revisionare, analizza la documentazione fornita e stila report conclusivi. L'Internal Auditor comunica poi al management aziendale quanto emerso dalle attività di audit, le eventuali carenze di controllo e le possibili soluzioni identificate. Espone i risultati, evidenziando i problemi che rallentano e minacciano l'efficienza dell'organizzazione e propone interventi finalizzati al miglioramento dei processi di controllo, gestione dei rischi e corporate governance.

L'attività segue solitamente un piano annuale di interventi di audit, per monitorare in modo periodico e sistematico l'efficacia delle procedure di controllo interno, cui si affiancano progetti di audit e controlli ad hoc, per affrontare criticità specifiche.

Un Internal Auditor lavora a diretto riporto del Responsabile Internal Audit in aziende e organizzazioni di ogni settore, sia private che pubbliche: solitamente si tratta di imprese di medie e grandi dimensioni, multinazionali e gruppi societari con una struttura operativa complessa.

Ci sono poi società di revisione come KPMG, EY, PwC e Deloitte che impiegano professionisti per effettuare audit interni presso le aziende e le organizzazioni loro clienti.

L’orario di lavoro è di norma un full time tradizionale; delle ore di straordinario possono essere richieste all’avvicinarsi di scadenze importanti. Inoltre, a chi lavora nel team di internal audit spesso è richiesta la disponibilità a trasferte nei diversi impianti, filiali e sedi dislocate sul territorio per monitorare la situazione di persona, incontrando e intervistando lavoratori di ogni livello, e controllando che la situazione effettiva corrisponda ai dati registrati nei programmi gestionali.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Internal Auditor
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Internal Auditor

Compiti e mansioni dell'Internal Auditor

Le mansioni di un Internal Auditor possono variare a seconda delle diverse realtà in cui opera, ma solitamente includono:

  • Programmazione e realizzazione di interventi di audit
  • Analisi dei processi di business e delle attività chiave dell’azienda
  • Revisione contabile
  • Valutazione dei rischi a livello aziendale
  • Analisi del funzionamento del sistema di controllo interno e identificazione delle lacune
  • Controlli relativi alla compliance aziendale
  • Verifica del rispetto delle normative in vigore
  • Redazione di rapporti di audit periodici da presentare ai responsabili
  • Proposta di interventi per migliorare l'efficienza e la conformità delle procedure e degli standard aziendali
  • Monitoraggio dei piani d'azione e follow up

Come Diventare Internal Auditor? Formazione, Requisiti e Qualifiche

Come diventare Internal Auditor

La formazione richiesta per diventare Internal Auditor solitamente è una laurea in materie economiche e finanziarie: Economia e Commercio, Ingegneria gestionale, Business Management, Contabilità e simili, o anche una laurea in discipline giuridiche.

A prescindere dalla formazione accademica, nelle offerte di lavoro per Internal Auditor è richiesta la conoscenza degli standard internazionali e delle metodologie di Internal Audit, la conoscenza delle attività di analisi di processo, dei frameworks di controllo interno e delle principali normative di riferimento. Inoltre, un Internal Auditor deve essere competente in tematiche come: raccolta, analisi e interpretazione dei dati, valutazione e gestione del rischio, individuazione e contrasto delle frodi (fraud audit / whistleblowing), etica aziendale.

Le diverse certificazioni per revisore interno sono considerate un plus, come ad esempio la qualifica di CIA (Certified Internal Auditor). Esistono poi diversi corsi di aggiornamento, che sono utili per la progressione di carriera e per mantenere le proprie conoscenze al passo con le best practice dell’Internal Auditing moderno.

Titolo preferenziale è rappresentato dal conseguimento dell’abilitazione alla professione di Revisore Legale dei Conti e/o di Dottore Commercialista.

Competenze di un Internal Auditor

Le principali competenze richieste nelle offerte di lavoro per Internal Auditor sono:

  • Capacità di analisi dei dati, sintesi e reporting
  • Conoscenza delle tecniche di revisione, dei principi e delle best practice di Internal Audit
  • Conoscenze in materia di contabilità
  • Conoscenza operativa delle normative di riferimento
  • Padronanza nell'utilizzo di strumenti informatici (applicativi MS Windows, SAP, database, ERP)
  • Ottime doti organizzative
  • Eccellenti capacità di gestione e comunicazione con i diversi stakeholders
  • Flessibilità e capacità di gestire lo stress
  • Predisposizione al lavoro in team
  • Integrità professionale

Sbocchi Lavorativi e Carriera dell'Internal Auditor

Carriera dell'Internal Auditor

La carriera dell’Internal Auditor di solito inizia nel ruolo di Audit Assistant, un lavoro che permette di accumulare esperienza pratica nella revisione interna focalizzandosi su specifici aspetti del business.

Chi ha maturato un’esperienza di almeno 2/3 anni come Internal Auditor in aziende strutturate o realtà multinazionali, oppure come revisore dei conti in società di consulenza o di revisione contabile, può passare poi alla posizione di Senior Internal Auditor.

Una possibilità di carriera è anche quella della consulenza in Internal Auditing, in autonomia o presso società di revisione che offrono servizi di Internal Audit. Questa opportunità è adatta ai professionisti con molti anni di esperienza, che hanno già sviluppato forti competenze in ambito consulenziale.

Buoni Motivi per Lavorare Come Internal Auditor

La professione dell’Internal Auditor è indicata per chi è tendenzialmente curioso, e ama approfondire le situazioni che incontra, per assicurarsi che non nascondano problemi critici.

Il ruolo dell’Internal Auditor è di grande importanza in una azienda: le sue analisi permettono di aggiungere valore e migliorare le procedure aziendali, e di valutare l'efficienza, la conformità e la regolarità finanziaria dei processi aziendali. Questo rende il lavoro sempre stimolante e dinamico, e richiede elevati standard professionali.

Esistono infine ottime opportunità di carriera nel campo della revisione, anche a livello internazionale, che permettono di raggiungere stipendi molto competitivi.

Offerte di lavoro per Internal Auditor a: