Cosa Fa l'Ingegnere Meccatronico? Mansioni e Sbocchi Lavorativi

Descrizione del Lavoro di Ingegnere Meccatronico

Cosa fa l'Ingegnere Meccatronico

L'ingegnere meccatronico è esperto nella progettazione, costruzione, gestione e manutenzione di sistemi meccanici con componenti elettronici controllati da sistemi informatici - principalmente macchine e soluzioni di automazione industriale.

L'ingegneria meccatronica infatti è una disciplina che integra meccanica, elettronica, informatica e automazione.

Che cosa fa un ingegnere meccatronico, nel dettaglio?

L'ingegnere meccatronico si occupa principalmente di progettare e realizzare robot e macchine automatiche, ovvero sistemi meccanici "intelligenti" che semplificano, automatizzano o al limite sostituiscono del tutto il lavoro umano (nell'ambito della produzione industriale, ma non solo).

Gli ingegneri meccatronici possono sviluppare componenti e sistemi di diverso tipo. Ad esempio, impianti industriali e catene di montaggio automatizzate in ottica "industria 4.0", robot con sistemi di controllo automatico del movimento (motion control), sensori che permettono alle macchine di "comunicare" con altre macchine e con l'ambiente, strumenti in grado di effettuare misurazioni di precisione, veicoli a guida automatica...

Tipicamente, il lavoro inizia da un definizione e analisi delle specifiche del componente, macchina o sistema commissionato, a cui segue lo studio della fattibilità tecnica ed economica.

L'ingegnere meccatronico passa quindi al progetto vero e proprio: realizza bozze e disegni meccanici ed elettrici, progetta circuiti, schemi, sistemi di controllo, PLC e software embedded che controllano il funzionamento dell'hardware.

Alla fase di progettazione seguono le fasi di prototyping e testing: l'ingegnere meccatronico realizza dei prototipi e li mette alla prova attraverso test di laboratorio e simulazioni con software e centraline elettroniche.

Ogni malfunzionamento, bug del sistema, problema software o di automazione rilevato viene poi corretto in fase di revisione del progetto (attività di troubleshooting e debugging). Questo processo di verifica e correzione viene ripetuto fino a quando il prodotto finale risulta perfettamente funzionante e conforme alle specifiche richieste.

L'ingegnere meccatronico deve inoltre assicurare il rispetto di eventuali normative del settore e standard di riferimento.

Competenze dell'Ingegnere Meccatronico

Ma i compiti di un ingegnere meccatronico non si esauriscono qui:

Può infatti occuparsi anche dell'implementazione, dell'installazione e della manutenzione dei sistemi progettati, oltre che della produzione di report e documentazione tecnica (dai dati di progettazione ai risultati dei test fino alla manualistica tecnica).

Inoltre, un ingegnere meccatronico potrebbe essere incaricato di formare gli utenti finali all'uso del nuovo sistema meccatronico: ad esempio fornire training e supporto ai tecnici sul campo per quanto riguarda programmazione, controllo dei parametri, gestione e manutenzione.

Quali sono gli sbocchi occupazionali dopo una laurea in Ingegneria Meccatronica?

Gli ingegneri meccatronici trovano lavoro in contesti molto vari: ad esempio in imprese del settore automotive, nel settore navale, nell'aeronautica, in aziende metalmeccaniche che producono macchine utensili per l'automazione industriale, in imprese attive nel campo dell'elettronica e della robotica, ma anche in società di consulenza e progettazione ingegneristica.

Il lavoro si svolge in uffici di progettazione, laboratori di ricerca e sviluppo oppure direttamente negli stabilimenti produttivi industriali, spesso in team con altri ingegneri e tecnici specializzati in meccanica, elettrica, elettronica e informatica.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Iscriviti ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Ingegnere Meccatronico
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Ingegnere Meccatronico

Compiti e mansioni dell'Ingegnere Meccatronico

I principali compiti dell'ingegnere meccatronico sono:

  • Analizzare i requisiti del sistema meccatronico e tradurli in specifiche tecniche per lo sviluppo hardware e software
  • Progettare e sviluppare sistemi e componenti che integrano meccanica, elettronica e ICT
  • Testare prototipi per verificarne il funzionamento in ambiente di simulazione e tramite prove di laboratorio
  • Correggere eventuali problemi individuati in fase di testing
  • Realizzare, installare e mettere in funzione componenti e sistemi meccatronici
  • Occuparsi della gestione e manutenzione di sistemi robotici e di automazione
  • Produrre la documentazione tecnica e la reportistica necessaria
  • Ottimizzare sistemi, macchine e impianti tramite strumenti di controllo automatizzato
  • Fornire consulenza in ambito meccatronica e industria 4.0

Come Diventare Ingegnere Meccatronico? Formazione e Requisiti

Come diventare Ingegnere Meccatronico

La formazione richiesta per diventare ingegnere meccatronico è di tipo ingegneristico: bisogna infatti avere competenze in diversi ambiti, dalla meccanica all'elettrotecnica all'informatica - e integrare queste discipline per progettare, sviluppare e controllare sistemi e processi ad elevato grado di automazione.

Esistono specifici corsi di laurea in Ingegneria Meccatronica, tuttavia è possibile anche specializzarsi in meccatronica a partire da una laurea in uno dei rami tradizionali dell'ingegneria: Ingegneria Meccanica, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Industriale.

Altri corsi affini sono ad esempio le lauree in Ingegneria dell'Automazione o in Ingegneria Robotica.

Oltre alla formazione accademica, sono poi molto utili esperienze di stage e project work in azienda, per confrontarsi con attività e contesti di lavoro reali: ad esempio, progettare una macchina industriale in ottica meccatronica tenendo conto delle concrete esigenze tecnico-economiche.

La meccatronica è uno dei campi più avanzati dell'ingegneria moderna. Agli ingegneri meccatronici è quindi richiesta la predisposizione all'aggiornamento continuo, indispensabile per mantenersi sempre al passo con le ultime evoluzioni in fatto di nuove tecnologie, cloud, IoT, smart factoring e processi industriali innovativi.

Competenze di un Ingegnere Meccatronico

Le competenze richieste a un ingegnere meccatronico sono:

  • Competenze nella progettazione elettrica e meccanica
  • Conoscenze di robotica e automazione industriale
  • Conoscenze in ambito programmazione PLC e sviluppo software con linguaggi orientati agli oggetti (C, C++, C#...)
  • Capacità di utilizzo di strumenti specifici per misurazioni elettriche ed elettroniche, collaudo e controllo
  • Padronanza di software CAD (ad esempio Eplan, SolidWorks...)
  • Capacità analitiche e attenzione ai dettagli
  • Attitudine al problem solving
  • Capacità di lavorare in team
  • Doti comunicative e relazionali

Sbocchi Lavorativi e Carriera dell'Ingegnere Meccatronico

Carriera dell'Ingegnere Meccatronico

Dopo la laurea, la carriera di un ingegnere meccatronico può prendere avvio da posizioni junior, ad esempio come progettista meccatronico all'interno dell'ufficio tecnico o nell'ufficio R&D di un'azienda del settore della robotica e automazione industriale.

Oppure, ci si può candidare a posizioni di lavoro in ambito meccatronico dopo precedenti esperienze lavorative come ingegnere meccanico, elettronico, informatico.

Una volta raggiunta la piena indipendenza operativa, un ingegnere meccatronico senior può dedicarsi a progetti sempre più complessi e crescere professionalmente fino a ricoprire posizioni di responsabilità, ad esempio in qualità di Technical Project Manager.

Gli ingegneri meccatronici possono poi fare carriera anche grazie a diverse specializzazioni, ad esempio nel settore delle macchine automatiche industriali, della componentistica per autoveicoli, nella robotica medica, nella domotica, nel settore della nanotecnologie e della robotica miniaturizzata, o ancora nel campo dell'intelligenza artificiale e IoT (Internet of Things).

Devi assumere un Ingegnere Meccatronico?
Pubblica la tua offerta di lavoro in pochi minuti per ricevere CV da candidati qualificati!

Buoni Motivi per Lavorare Come Ingegnere Meccatronico

Diventare ingegnere meccatronico è sicuramente un'opzione interessante per chi ha la passione per lo sviluppo e la programmazione di macchine e sistemi embedded. Si tratta di una figura multidisciplinare, il cui punto di forza è proprio la capacità di integrare in modo intelligente meccanica, elettronica e ICT.

Il settore meccatronico è un comparto d’avanguardia, molto dinamico e stimolante: si lavora sviluppando nuovi sensori, componenti e sistemi di controllo, sperimentando prototipi e ottimizzando le soluzioni già in uso, per aiutare le aziende a sfruttare al meglio le potenzialità dell'industria 4.0.

Gli ingegneri meccatronici sono quindi professionisti molto richiesti dalle aziende: le offerte di lavoro sono numerose, con stipendi competitivi e ottime possibilità di carriera.

Offerte di lavoro per Ingegnere Meccatronico a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Ingegnere Meccatronico
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento