Cosa Fa l'Audioprotesista? Mansioni, Formazione e Competenze

Descrizione del Lavoro di Audioprotesista

Cosa fa l'Audioprotesista

L'audioprotesista è un tecnico sanitario specializzato nella valutazione dei problemi di udito e nella fornitura dell'apparecchio acustico più adatto alle diverse esigenze dei pazienti. Grazie a questi dispositivi si possono correggere patologie uditive come: ipoacusia, anacusia, acufene, calo dell'udito a causa dell'età e molte altre.

A differenza di quanto si possa pensare, non sono solo gli anziani a rivolgersi ad un audioprotesista per una consulenza, ma persone di tutte le età, anche i bambini. I problemi di udito possono infatti essere causati da malformazioni del canale uditivo, sordità congenita, incidenti e traumi, infezioni, danni all'apparato uditivo causati da un'eccessiva esposizione ai rumori o dall'inquinamento acustico.

Cosa fa un audioprotesista?

Per prima cosa l'audioprotesista effettua un colloquio personale con il paziente e un controllo dell'udito, che fornisce informazioni sulla capacità uditiva e consente di individuare eventuali deficit. I risultati del test dell'udito vengono rappresentati da un audiogramma, che evidenzia la soglia uditiva ed eventuali scostamenti dai valori di riferimento.

Se il paziente presenta problemi di udito, l'audioprotesista lo indirizza verso un tecnico audiometrista per un esame audiometrico professionale o verso il medico specialista. L'otorino potrà fare una diagnosi, rilevare la malattia dell'orecchio, consigliare una terapia e se necessario prescrivere un apparecchio acustico.

Dopo aver effettuato il controllo dell'udito, l'audioprotesista analizza la situazione personale del paziente (attività quotidiane, stile di vita, abitudini nel tempo libero) e valuta insieme a lui le soluzioni disponibili. Consiglia quale tecnologia acustica usare, propone e fa provare al paziente diversi modelli.

È molto importante che il tecnico audioprotesista abbia un approccio empatico nei confronti del paziente: deve essere aperto all'ascolto dei suoi bisogni, per comprendere le difficoltà che il paziente incontra nella sua vita quotidiana e trovare soluzioni personalizzate e poco invasive per tornare a sentire normalmente. Solo così l'audioprotesista può essere veramente un consulente di fiducia per quanto riguarda la prevenzione, correzione e riabilitazione dei deficit uditivi.

Grazie alle proprie competenze il tecnico audioprotesista è poi in grado di personalizzare l’apparecchio acustico secondo le esigenze uditive del singolo cliente. Se necessario, prende l’impronta dell’orecchio del paziente (un'operazione indolore, ma molto delicata): il calco serve poi per adattare la protesi acustica alla conformazione del condotto uditivo.

Competenze dell'Audioprotesista

L'audioprotesista può realizzare, fornire e vendere dispositivi acustici di vario tipo: apparecchi acustici retroauricolari o endoauricolari quasi invisibili, rimovibili o fissi, ma anche protezioni acustiche per chi lavora in ambienti rumorosi o è sottoposto costantemente ad alti volumi.

Applica il presidio audioprotesico e addestra il paziente sull'uso del dispositivo: insegna ad accenderlo, spegnerlo, a regolare il volume, a ricaricarlo o a cambiare le batterie, a capire se l'apparecchio non funziona e in generale fornisce tutte le indicazioni utili su pulizia, manutenzione e cura delle protesi acustiche.

Ma il lavoro dell'audioprotesista continua anche nel post-vendita:

Verifica che la protesi porti i benefici sperati, aiuta e assiste il paziente nel periodo di prova e rimane a disposizione per tutti i dubbi e le domande sull'apparecchio acustico. Se necessario, regola il dispositivo o lo adatta in caso di mutate esigenze del paziente e effettua controlli periodici.

Quali sono gli sbocchi lavorativi di un audioprotesista?

Il tecnico audioprotesista trova impiego in strutture sanitarie pubbliche e private, centri di riabilitazione per la sordità, studi audioprotesici e centri acustici per il controllo dell'udito e la vendita di apparecchi acustici. Può anche lavorare presso studi medici privati e collaborare con audiometristi e otorini: realizza apparecchi acustici secondo le direttive dei colleghi e si occupa della loro corretta applicazione sui pazienti.

Oppure, gli audioprotesisti possono trovare impiego presso aziende che realizzano prodotti audioprotesici (apparecchi acustici, dispositivi medici, otoprotettori, auricolari su misura, cuffie, ear-monitors professionali per musica...), dove si occupano di fornitura e collaudo delle protesi e di consulenza qualificata sui prodotti disponibili.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Audioprotesista
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Audioprotesista

Compiti e mansioni dell'Audioprotesista

Le principali mansioni di un audioprotesista sono:

  • Effettuare test dell'udito
  • Individuare l'apparecchio acustico migliore per il paziente
  • Rilevare impronte del condotto uditivo esterno
  • Realizzare apparecchi acustici e otoprotettori su misura
  • Adattare e controllare protesi acustiche
  • Applicare il dispositivo sull'orecchio del paziente
  • Istruire il paziente sull'uso della protesi acustica
  • Fornire consulenza in materia di problemi uditivi e apparecchi acustici

Come Diventare Audioprotesista? Formazione e Requisiti

Come diventare Audioprotesista

Per diventare audioprotesista è necessario conseguire un apposito diploma di laurea in Tecniche Audioprotesiche.

La formazione prevede lo studio di anatomia e fisiologia dell'orecchio, audiologia, audiofonologia, scienze e tecniche audioprotesiche. Lo studente acquisisce competenze nella valutazione dell'udito e nella realizzazione di impronte protesiche e audioprotesi, anche grazie a lezioni pratiche in laboratorio e tirocini presso cliniche, ospedali per il recupero di audiolesi, ambulatori e centri audioprotesici.

La formazione pratica è di fondamentale importanza perché permette di acquisire familiarità con tutta la strumentazione necessaria al corretto svolgimento dell'attività professionale - macchinari per la valutazione dell'udito e per la realizzazione delle protesi, strumenti per il controllo e l'installazione dell'ausilio acustico sul paziente - ma anche di imparare a interfacciarsi con pazienti e clienti in modo adeguato.

L'audioprotesista rientra tra le professioni sanitarie tecniche: a seconda della normativa vigente, per esercitare la professione potrebbe quindi essere necessario acquisire qualifiche, certificati o abilitazioni specifiche (ad esempio superare un esame nazionale o essere iscritti all'albo).

Inoltre, il settore delle audioprotesi è in rapida evoluzione, grazie al continuo progresso tecnologico: i materiali, le tecniche di realizzazione degli apparecchi e dei presidi acustici sono costantemente innovati e migliorati, per mettere a disposizione dei pazienti dispositivi sempre più piccoli ma altamente performanti, che uniscono efficienza ed estetica. Per un tecnico audioprotesista l'aggiornamento continuo è quindi d'obbligo, ad esempio leggendo riviste scientifiche di settore e partecipando a corsi e convegni nel campo della prevenzione e riabilitazione delle sordità.

Competenze di un Audioprotesista

Le competenze che un audioprotesista deve avere sono:

  • Competenze nella valutazione dell'udito
  • Competenza nella realizzazione di protesi acustiche
  • Conoscenza delle principali patologie uditive
  • Predisposizione ai rapporti interpersonali
  • Buone doti comunicative
  • Professionalità e cortesia
  • Empatia, sensibilità e tatto
  • Pazienza
  • Precisione e metodicità
  • Disponibilità all'aggiornamento professionale

Sbocchi Lavorativi e Carriera dell'Audioprotesista

Carriera dell'Audioprotesista

Un audioprotesista ha diverse opportunità crescita professionale: può specializzarsi nel trattamento di una specifica categoria di pazienti, ad esempio bambini con deficit uditivi o anziani con disturbi uditivi legati all'età. Oppure, può ampliare le proprie conoscenze in audiometria e ottenere la qualifica di tecnico audiometrista.

Se lavora presso centri acustici, il tecnico audioprotesista può fare carriera e assumere la responsabilità di conduzione di uno o più centri: deve gestire il negozio di apparecchi acustici garantendo la soddisfazione dei clienti e la loro fidelizzazione, operando nel rispetto del codice etico professionale.

Non bisogna dimenticare che un audioprotesista può anche dedicarsi a ricerca & sviluppo, per realizzare soluzioni acustiche innovative, confortevoli e con una tecnologia miniaturizzata, che si adattano alla conformazione dell'orecchio umano e sono in grado di restituire un suono naturale.

Buoni Motivi per Lavorare Come Audioprotesista

Tra le motivazioni per diventare audioprotesista ci sono di solito l'interesse per la tecnologia e la medicina, e la possibilità di aiutare le persone con problemi di udito a migliorare la qualità della vita. L'udito è uno dei sensi più importanti e il tecnico audioprotesista è un punto di riferimento per tutte le persone che desiderano tornare a sentire e a vivere pienamente.

Il lavoro è vario e stimolante, e permette di unire competenze tecniche, sociali e attitudine commerciale, per consigliare l'apparecchio acustico più adatto e seguire i pazienti in modo ottimale nel pre e post vendita.

Inoltre, l'audioprotesista è una professione con forti prospettive di sviluppo e concrete opportunità di carriera e crescita professionale, in grado di garantire uno stipendio competitivo.

Offerte di lavoro per Audioprotesista a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Audioprotesista
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento