Come Diventare Tatuatore? Requisiti e Mansioni

Descrizione del Lavoro di Tatuatore

Cosa fa il Tatuatore

Il tatuatore (o Tattoo Artist) è un professionista che crea e realizza disegni permanenti sulla pelle, di diversi tipi e dimensioni (simboli, frasi, immagini artistiche e ornamentali, tribal tattoo ...) con appositi strumenti, aghi e inchiostri, sia neri che colorati, nel rispetto delle norme igieniche e di sicurezza.

Ma vediamo cosa fa un tatuatore più nel dettaglio:

La giornata del tatuatore si svolge principalmente disegnando i tatuaggi, prima su carta e poi direttamente sulla pelle. Ogni nuovo lavoro parte dalle richieste del cliente: il tatuatore ascolta cosa desidera il cliente e cerca di cogliere il motivo del tatuaggio, per trovare il giusto disegno da proporre - anche in base alla parte del corpo da tatuare (un braccio, il petto, la schiena, una coscia, una caviglia...).

Solitamente, le persone hanno già in testa un'idea del tatuaggio che desiderano (un ritratto, un disegno o una frase con un significato particolare), ma non sempre è facile per il Tattoo Artist capire e comprendere quello che i clienti hanno in mente, che a volte non è così facile da esprimere.

Il tatuatore propone gli artwork a catalogo, tra cui i clienti possono scegliere quello che preferiscono o da cui possono prendere spunto per un tattoo personalizzato, e realizza poi diversi schizzi (sketch) e disegni che sottopone all'approvazione del cliente.

Dopo essersi accordati sul tatuaggio da realizzare (disegno, colore e dimensioni), il tatuatore spiega nel dettaglio la procedura che verrà eseguita, risponde alle domande e ai dubbi del cliente e lo informa sulle possibili reazioni cutanee ai tatuaggi (ad esempio effetti collaterali indesiderati provocati da allergie).

Competenze del Tatuatore

Si procede quindi alla preparazione dell'ambiente di lavoro per evitare infezioni: il tatuatore copre il lettino o la poltrona, inserisce nella macchinetta elettrica il tubo porta aghi e gli aghi monouso, indossa guanti in lattice monouso, seleziona e prepara gli inchiostri. A seconda della parte del corpo da tatuare, elimina peli e capelli, prepara e pulisce la pelle con appositi detergenti antibatterici.

Il Tattoo Artist può così passare al disegno con la macchinetta per tatuaggi: a mano libera o, più comunemente, seguendo la traccia del foglio transfer con il disegno da realizzare, che viene applicato sulla pelle del cliente. Durante l'esecuzione del tatuaggio il tatuatore deve stare attento alle reazioni del cliente e ad esempio fermarsi se quest'ultimo prova molto dolore.

In generale, i tatuaggi vengono realizzati durante una sola seduta, ma se si tratta di disegni complicati o molto grandi si possono fissare anche più sessioni con il cliente. Al termine del lavoro il tatuatore informa il cliente su come prendersi cura del tatuaggio appena fatto, prima di tutto per evitare il rischio di infezioni: dà indicazioni sui prodotti specifici da usare per la pulizia del tatuaggio e per favorire una rapida cicatrizzazione.

I tatuaggi possono essere di vario tipo: vanno da singole lettere a intere frasi, da piccoli simboli ai tatuaggi tribali di grandi dimensioni, fino ai ritratti o alle riproduzioni di cartoon e opere d'arte famose. Possono essere in bianco e nero oppure molto colorati, con diverse sfumature.

La maggior parte degli studi di tatuaggi offre inoltre servizi di cover up (cioè di copertura di un vecchio tatuaggio) e di realizzazione di piercing, con annessa vendita di gioielli per piercing. A seconda delle proprie competenze, un tatuatore può poi realizzare anche tatuaggi semipermanenti, ad esempio usando pigmenti naturali come l'henné, flash tattoo o offrire servizi di body painting.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Tatuatore
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Tatuatore

Compiti e mansioni del Tatuatore

Le principali attività che un tatuatore svolge sono:

  • Ascoltare le esigenze dei clienti e individuare il tatuaggio adatto
  • Chiarire i dubbi e rispondere alle domande dei clienti
  • Disegnare schizzi del tatuaggio e prove su carta
  • Realizzare il tatuaggio sulla pelle del cliente
  • Organizzare e mantenere l'ambiente di lavoro nel rispetto delle norme igieniche e di sicurezza
  • Organizzare gli appuntamenti e le sedute di lavoro
  • Fornire indicazioni e consigli per la cura del tatuaggio
  • Realizzare piercing

Come Diventare Tatuatore? Formazione e Requisiti

Come diventare Tatuatore

Per diventare tatuatore non esiste un percorso di studi predefinito, ma una buona scelta può sicuramente essere quella di frequentare una scuola ad indirizzo artistico, un'accademia di Belle Arti o un corso di Design Grafico e Illustrazione. Questo tipo di formazione permette al futuro tatuatore di apprendere e sperimentare varie tecniche artistiche: disegno su carta e in digitale, pittura, illustrazione, fotografia, graphic design...

Anche chi ha alle spalle un percorso di studi diverso ma ha un innato talento nel disegno, creatività e passione per il mondo della Tattoo Art, può però diventare tatuatore.

Il requisito per poter esercitare la professione è infatti l'attestato di frequenza di un corso per Tatuatore e Operatore Piercing, che fornisce anche la necessaria abilitazione igienico-sanitaria.

Durante il corso di formazione si imparano le tecniche di esecuzione di tatuaggi e piercing, l'uso corretto degli strumenti del mestiere e la loro pulizia, disinfezione e sterilizzazione, elementi di dermatologia, allergologia, infettivologia, virologia, e biologia, la normativa sulla sicurezza, la tutela della salute sui luoghi di lavoro e sulla salvaguardia ambientale. Inoltre, il corso fornisce conoscenze utili per gestire la relazione con il cliente (accoglienza e negoziazione) e organizzare le attività in un negozio di tatuaggi.

È poi di fondamentale importanza che il tatuatore faccia pratica delle conoscenze acquisite sotto la supervisione di un professionista: esistono dei kit tattoo per esercitarsi a tatuare su superfici simili alla pelle umana, come pelle sintetica o, per chi lo preferisce, si possono fare prove anche su agrumi e altri frutti. Bisogna imparare a tradurre le richieste dei clienti in schizzi, prove e disegni su carta, a preparare gli strumenti necessari alla realizzazione del tatuaggio, sapere quali aghi e inchiostri usare a seconda del disegno e delle sfumature da realizzare sulla pelle.

Quando ha acquisito abbastanza esperienza e sicurezza, il tatuatore è pronto ad effettuare il primo tatuaggio sotto la guida e la supervisione del maestro tatuatore.

Tutti i disegni, artwork e tatuaggi realizzati finiscono poi nello sketchbook del tatuatore, da mostrare a clienti e potenziali datori di lavoro per fornire prove concrete della propria bravura e professionalità.

Anche dopo aver acquisito competenze ed esperienza, chi lavora nel campo dei tatuaggi deve essere disposto ad aggiornarsi costantemente sulle nuove tecniche, su nuovi stili di disegno e sui trend del momento, tramite riviste, blog e partecipando a mostre, fiere di settore e tattoo convention.

Competenze di un Tatuatore

Le competenze professionali di un tatuatore sono:

  • Abilità nel disegno a mano libera
  • Conoscenza delle tecniche per tatuare
  • Conoscenza di anatomia e fisiologia della pelle
  • Conoscenza dei protocolli di disinfezione e sterilizzazione degli strumenti
  • Conoscenza delle norme igieniche e di profilassi previste dalla normativa
  • Concentrazione e mano ferma
  • Ottima coordinazione occhio-mano
  • Creatività e senso artistico
  • Attenzione ai dettagli
  • Buone doti relazionali e propensione al contatto fisico
  • Capacità di ascolto ed empatia

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Tatuatore

Carriera del Tatuatore

La carriera del tatuatore inizia di solito con un periodo di apprendistato presso uno studio di tatuaggi, in cui lavora nel ruolo di assistente di tatuatori con anni di esperienza alle spalle. Affiancare Tattoo Artist affermati dà infatti all'apprendista la possibilità di crescere professionalmente.

Dopo aver fatto esperienza sul campo, il tatuatore può identificare un proprio stile di disegno, specializzarsi in un determinato tipo di tatuaggio - Old School con ancore, sirene, vascelli e pin-up, stile realistico, tribali, Minimal Tattoo, Lettering, in stile acquerellato (Watercolor Tattoo), geometrici, Horror, Dark Imaginary - oppure imparare nuove tecniche (ad esempio il metodo tradizionale giapponese dei tatuaggi irezumi).

Un tatuatore può anche specializzarsi come Piercer e applicare anelli, metalli o gioielli su cute o mucose, oppure nel tatuaggio estetico, realizzato per esigenze cosmetiche: ad esempio il trucco permanente con la tecnica del microblading per il disegno di sopracciglia, contorno labbra, eyeliner.

Un tatuatore può inserirsi all'interno del team di uno studio di tatuaggi già avviati, ma anche collaborare con centri estetici che offrono questo tipo di servizio.

Un'ottima possibilità di carriera è poi decidere di aprire un proprio studio di tatuaggi. Oltre a trovare un locale idoneo, il tatuatore deve occuparsi di gestire il negozio (contattare i fornitori, gestire gli appuntamenti con i clienti, la contabilità...) e promuovere la propria attività per farsi notare dal pubblico e accrescere il proprio ventaglio di clienti. A questo scopo, sono molto utili i canali social, in particolare Facebook e il profilo Instagram, tramite cui mostrare il proprio portfolio con le foto di tatuaggi realizzati per far conoscere il proprio talento.

Riuscire ad avere tra i propri clienti VIP, celebrità e infuencers è un ottimo modo di farsi pubblicità: alcuni tatuatori sono diventati famosi proprio dopo aver realizzato tatuaggi di calciatori, modelle, attrici, cantanti e rockstar.

Buoni Motivi per Lavorare Come Tatuatore

Chi sceglie di diventare tatuatore professionista è un creativo con la passione per l'arte e per il disegno. Uno dei motivi per cui il lavoro è molto apprezzato è la sua varietà e il contatto diretto con le persone: il Tattoo Artist ha infatti la possibilità di incontrare tante persone diverse, con motivazioni e storie differenti che le spingono a volere un segno permanente sulla propria pelle.

Si tratta di un settore molto competitivo per il gran numero di professionisti già affermati, ma i veri artisti hanno comunque la possibilità di emergere e farsi un nome nel mondo dei tatuaggi. Inoltre, è anche vero che i tatuaggi sono diventati di moda e il mercato si è ampliato, con un bacino di clienti molto più ampio rispetto al passato.

Naturalmente, i guadagni variano in base al numero e alla tipologia di tatuaggi effettuati, al grado di esperienza e alla reputazione del tatuatore, ma uno studio di tatuaggi serio e ben avviato è potenzialmente molto remunerativo.

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Tatuatore
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento