Il Postino: Mansioni, Requisiti e Sbocchi Lavorativi del Portalettere

Cosa Fa il Postino? Descrizione del Lavoro di Portalettere

Cosa fa il Postino

Il postino effettua il servizio di consegna della corrispondenza (raccomandate, lettere private, telegrammi, bollette, comunicazioni ecc.) e di piccoli pacchi in zone prestabilite, utilizzando autoveicoli, scooter o biciclette.

Vediamo più nel dettaglio come funziona il lavoro del postino:

In quanto addetto alla consegna della posta ad aziende e privati, come prima cosa il portalettere si reca all'ufficio postale o al deposito dove riceve e smista la corrispondenza destinata alla sua area territoriale di competenza. La sistema in maniera ordinata sul veicolo, nel bauletto dello scooter o nella borsa portalettere e parte poi per il giro di consegna, secondo un percorso stabilito.

Solitamente è la società di servizi postali a dare indicazioni sul tragitto da seguire: quando questo non avviene, il postino deve identificare il percorso migliore per consegnare la posta in maniera efficiente e veloce e ridurre i costi relativi al trasporto, effettuando il maggior numero di consegne nella stessa zona con un solo viaggio.

Durante il tragitto, il postino deve custodire diligentemente la corrispondenza: non deve perderla, deve evitare che le lettere si rovinino e che il contenuto dei pacchi si danneggi. Inoltre, il portalettere non può aprire la corrispondenza altrui per nessun motivo e, se lo fa, è soggetto ad una sanzione.

Arrivato alla destinazione indicata sulla corrispondenza, sia essa un'abitazione privata, un ufficio o un'azienda, il postino deve inserire correttamente le buste nella cassetta privata della posta.

In alcuni contesti come condomini, palazzi con uffici, aziende, è invece presente un portiere che ritira tutta la corrispondenza e si occupa poi della consegna ai singoli destinatari.

Per corrispondenze particolari - raccomandate con ricevuta di ritorno, telegrammi, pacchi ecc. - il postino deve invece consegnare la posta direttamente al destinatario. Suona il citofono, effettua la consegna di persona e si occupa della corretta compilazione del modulo o della ricevuta di consegna, da far firmare al destinatario (in formato cartaceo o digitale, su palmare o altri dispositivi elettronici) e da riportare in sede.

In caso di assenza del destinatario il postino è tenuto a lasciare un avviso di mancata consegna nella cassetta della posta con le indicazioni per il ritiro o eventualmente per fissare un secondo tentativo di consegna (se è previsto questo tipo di servizio).

Ci sono poi situazioni in cui il portalettere non può recapitare la posta: ad esempio se l'indirizzo e/o il destinatario sono inesistenti, se il destinatario è deceduto, irreperibile o si è trasferito ad un altro indirizzo, se il destinatario rifiuta la corrispondenza. In questi casi il postino deve riportare la posta al deposito centrale, che si occuperà di restituirla al mittente.

Competenze del Postino

Inoltre, tra le responsabilità del postino ci sono: tracciare i pacchi consegnati e quelli da consegnare, rispettare le tempistiche di consegna prestabilite e avvisare il caposquadra portalettere in caso di impossibilità di consegna, incidenti o ritardi causati dal traffico. Nei casi più gravi, ad esempio un incidente in cui il veicolo del postino o il postino stesso sono coinvolti, è possibile chiedere la sostituzione del mezzo o l'intervento di un altro portalettere che prende in carico la consegna.

Non bisogna poi dimenticare che il postino deve mantenere una guida sicura e rispettosa del Codice della Strada e occuparsi dell'ordinaria manutenzione del veicolo usato per le consegne.

Per la tutela della sicurezza e per evitare infortuni sul lavoro, il postino ha l'obbligo di indossare il casco in motocicletta e in bicicletta e la cintura di sicurezza quando è alla guida di auto o furgoni, indossare calzature anti infortunistiche e giacche ad alta visibilità sia nel periodo invernale che estivo.

Quali sono le condizioni di lavoro del postino?

Il portalettere lavora con ogni condizione meteo, quindi anche in caso di vento, pioggia, neve. Inoltre, soprattutto se effettua consegne in bici deve avere un'ottima forma fisica.

Gli orari di lavoro potrebbero essere stancanti: spesso i postini iniziano la giornata lavorativa al mattino presto e devono consegnare molte lettere e pacchi in zone della città diverse e distanti tra loro. Inoltre, in particolari periodi dell'anno i ritmi di lavoro diventano più intensi a causa dell'elevato volume di consegne da effettuare (ad esempio prima di Natale).

Fare il postino è difficile? Anche se può sembrare un lavoro tranquillo, fare il portalettere può essere stressante: molto dipende dalla sede e dai volumi di posta da consegnare, ma a volte è necessario fare tante ore di lavoro frenetico in giro per la città per riuscire a consegnare in giornata tutta la posta (lettere, pacchi, pacchetti, riviste).

Altri nomi per questa professione: Portalettere

Ricerche di lavoro simili: Consegna Posta

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Postino
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Postino

Compiti e mansioni del Postino

I compiti del portalettere sono:

  • Smistare la posta dell'area di competenza e prepararla per la consegna
  • Identificare il tragitto più veloce
  • Custodire la corrispondenza e non danneggiarla
  • Consegnare la corrispondenza all'indirizzo indicato
  • Compilare correttamente moduli e ricevute di consegna
  • Lasciare avvisi di mancata consegna e indicazioni di ritiro
  • Effettuare servizio di consegna e ritiro pacchi
  • Tenere traccia dei pacchi consegnati e da consegnare
  • Restituire la corrispondenza non consegnati al deposito centrale
  • Rispettare le tempistiche di consegna stabilite
  • Segnalare eventuali problemi al caposquadra portalettere

Come Diventare Postino? Formazione e Requisiti

Come diventare Postino

Per diventare postino non è richiesta una formazione specifica, né titoli di studio di alto livello.

Per essere assunti come portalettere è necessario essere maggiorenni, avere un diploma di scuola superiore e una patente di guida per autoveicoli (patente B) in corso di validità. In alcuni annunci di lavoro, in particolare nel settore delle poste private, è richiesto all'aspirante postino di essere automunito o in possesso di uno scooter, mentre in altri casi viene fornito un mezzo aziendale.

Chi desidera intraprendere questa professione deve inoltre conoscere bene le strade della città o della zona in cui opera, avere senso dell'orientamento e un'ottima memoria per ricordarsi i nomi dei destinatari e delle vie.

Chi possiede queste caratteristiche può mandare il proprio curriculum vitae alle Poste pubbliche nazionali o ad aziende private che effettuano servizi di consegna di pacchi e corrispondenza.

Solitamente sono le aziende stesse che si occupano poi della formazione dei portalettere, tramite corsi interni e un periodo di training on the job: affiancando personale con esperienza, il postino acquisisce le competenze necessarie per svolgere l'attività in autonomia e impara ad usare navigatori, palmari, sistemi di tracking delle consegne e software aziendali.

Competenze di un Postino

Le competenze che un portalettere deve avere sono:

  • Conoscenza delle strade e del territorio
  • Capacità di guida e conoscenza del Codice della Strada
  • Ottima memoria e capacità di orientamento
  • Buone capacità comunicative e relazionali
  • Buona gestione del tempo e dello stress
  • Celerità e attenzione ai dettagli
  • Onestà e affidabilità
  • Cordialità e gentilezza
  • Buona forma fisica
  • Disponibilità alla flessibilità oraria

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Postino

Carriera del Postino

Chi lavora come postino viene assunto inizialmente come portalettere junior. Dopo alcuni anni di esperienza nella mansione, chi si distingue per puntualità e professionalità può avere la possibilità di fare avanzamenti di carriera e diventare portalettere caposquadra. Il capo squadra ha il compito di supervisionare il team dei postini, gestire le consegne nell'area territoriale assegnata in un distretto o in una grande città, organizzare turni, ferie e sostituzioni.

Oppure, si può andare a lavorare come addetto in un centro di smistamento posta, o anche passare da postino a sportellista dell'ufficio postale (eventualmente dopo un periodo di formazione).

Un'esperienza lavorativa come portalettere risulta molto utile anche per sbocchi professionali nel campo della logistica: ad esempio come corriere, fattorino, addetto alla logistica, magazziniere.

Buoni Motivi per Lavorare Come Postino

Il lavoro del postino è sempre più richiesto, anche grazie alla rapida espansione dell'e-commerce: le poste pubbliche o private periodicamente cercano personale addetto alla consegna a domicilio di posta e pacchi.

È una professione facilmente accessibile, aperta a chiunque abbia la patente di guida: non sono infatti richiesti titoli di studio particolari o esperienza pregressa. Inoltre, alcuni portalettere hanno la possibilità di lavorare part-time.

C'è poi la possibilità di trovare parecchie opportunità di lavoro simili anche nella logistica, un altro settore in forte crescita.

Offerte di lavoro per Postino a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Postino
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento