Chi Sono i Rider e Come Diventarlo? Lavoro, Mansioni e Requisiti

Descrizione del Lavoro di Rider

Cosa fa il Rider

Con il termine "rider" si intende il fattorino addetto alla consegna a domicilio di cibo (ad esempio pizza o sushi) in bicicletta o motorino. I riders lavorano per società di food delivery come Deliveroo, Just Eat, Glovo oppure direttamente per ristoranti, pizzerie e fast food. Generalmente sono pagati a consegna o all'ora.

Come funziona il lavoro del rider?

Il lavoro inizia quando il rider riceve l’ordine di consegna: una notifica sullo smartphone o sul dispositivo aziendale in arrivo dalla centrale operativa, oppure direttamente una chiamata dal ristorante.

Il rider si reca verso la pizzeria, il fast food o il ristorante, prende in consegna il cibo e lo sistema nell’apposito zaino termico o box. A questo punto, è pronto per portare il pranzo o la cena al cliente finale, che aspetta la consegna a casa o al lavoro (ad esempio in ufficio).

A seconda dei casi, il rider può ritirare il cibo per una sola consegna oppure per più consegne da effettuare in un unico viaggio. Identifica il miglior percorso per giungere a destinazione e far arrivare il cibo ai clienti nel minor tempo possibile.

Per ottimizzare i percorsi si possono utilizzare navigatori e app con mappe integrate, ma per lavorare come rider è importante avere già una buona conoscenza del quartiere o della città in cui si effettuano le consegne (scorciatoie, zone a traffico limitato, strade molto trafficate) e un buon senso dell’orientamento.

Inoltre, il rider deve guidare in modo sicuro e prudente, per evitare che i contenitori di cibo o i cartoni delle pizze trasportati si rovinino o si aprano.

I riders effettuano per lo più consegne occasionali, ma ci sono anche clienti che chiedono consegne fisse o programmate con regolarità settimanale o giornaliera (ad esempio, chi pranza spesso in ufficio potrebbe usufruire di questo servizio). Questo semplifica il lavoro del rider, che così conosce già il luogo di destinazione e il modo più veloce per raggiungerlo.

Arrivato a destinazione, il rider citofona e consegna il cibo al cliente. Può anche dover gestire il pagamento, se l'ordine non è già stato pagato online: incassa l'importo dovuto e dà il resto al cliente.

Competenze del Rider

In caso di problemi o reclami, il rider deve fornire assistenza alla clientela e attivarsi per risolvere il problema in modo rapido.

Infatti, può capitare di sbagliare indirizzo, confondere gli ordini e consegnarli ai clienti sbagliati, oppure che il personale del ristorante o della pizzeria commetta errori nel preparare il cibo. Ad esempio, un cliente ordina una pizza tonno e cipolle e invece il ragazzo delle consegne arriva con un box di uramaki misti.

A volte, l'errore è dovuto ad un semplice scambio di contenitori: il cibo giusto si trova effettivamente nello zaino o baule termico del rider ed è quindi facile risolvere la spiacevole situazione. In altri casi invece il problema non dipende dal rider, che deve segnalare il disguido: sarà compito della società di food delivery o del ristorante rimediare mandando un altro fattorino.

Alla fine del giro di consegne, il rider attende nuove chiamate dalla centrale operativa o dal ristorante e si prepara a prendere nuove ordinazioni - fino al termine del proprio turno di lavoro.

Quali sono le condizioni di lavoro dei riders?

Lavorare come food delivery rider significa avere un'occupazione molto dinamica e flessibile - ma a tratti potenzialmente stressante e in certa misura pericolosa. Bisogna muoversi in bici o in scooter in mezzo al traffico, spesso negli orari di punta, e garantire una consegna rapida del cibo, entro i tempi stabiliti.

I riders devono pedalare o guidare fino all’indirizzo indicato rispettando le regole per la sicurezza stradale, ma questo non esclude il rischio di incidenti. Per ridurre gli infortuni sul lavoro i riders devono quindi indossare un equipaggiamento adeguato: una pettorina o giacca ad alta visibilità, caschetto da ciclista (o casco se consegnano in motorino), ginocchiere e in generale un abbigliamento adatto alle condizioni meteorologiche - perché le consegne si fanno in ogni stagione e con ogni condizione climatica: pioggia, neve, vento o sole.

È quindi fondamentale avere una buona resistenza fisica ed essere disponibili alla flessibilità oraria.

In genere, i riders sono lavoratori autonomi al servizio di piattaforme online di food delivery (Just Eat, Deliveroo e Glovo sono tra le più famose e diffuse sul territorio): grazie alla app fornita dall'azienda i riders possono scegliere in autonomia quando lavorare e quante ore, in base alla propria disponibilità di tempo.

Si può però lavorare anche come portapizze o fattorino per ristoranti e pizzerie che offrono un servizio di consegna a domicilio: in questo caso di solito i turni di lavoro sono più definiti e spesso prevedono orari serali, weekend e giorni festivi inclusi.

Ricerche di lavoro simili: Food Delivery, Portapizze

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Rider
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Rider

Compiti e mansioni del Rider

Cosa fanno i riders? Il compito principale è la food delivery, ovvero la consegna di cibo a domicilio, a casa o in ufficio.

Le tipiche mansioni di un rider quindi sono:

  • Ricevere l'ordine di consegna
  • Ritirare il cibo e sistemarlo nello zaino o baule termico
  • Identificare il tragitto migliore
  • Guidare verso l'indirizzo del cliente in bici o in scooter
  • Consegnare l'ordine al cliente
  • Fornire assistenza ai clienti in caso di errori di consegna

Come Diventare Rider? Requisiti

Come diventare Rider

Per essere assunti come rider non sono richiesti particolari requisiti o titoli di studio. Di regola basta essere maggiorenni, avere una bici o un motorino (raramente viene fornito al delivery rider un mezzo aziendale) e uno smartphone.

A volte ci sono anche dei requisiti tecnici relativi a modello e sistema operativo del telefonino, su cui va scaricata una apposita app per la gestione di ordini e consegne.

Se il servizio di food delivery avviene in scooter (o più raramente in auto) è richiesta inoltre una patente di guida valida.

Alcune delle maggiori società di food delivery prevedono una breve sessione di "onboarding" per i nuovi riders, in cui viene spiegato come usare la app e come funziona la prenotazione delle sessioni lavorative, e forniscono anche l'attrezzatura e l'abbigliamento per le consegne con il logo aziendale. Nel "rider kit" ci sono ad esempio il casco, il portacellulare, giacche e zaini termici in materiale catarifrangente ad alta visibilità per lavorare in sicurezza mentre si è in giro per la città.

Competenze di un Rider

Le principali caratteristiche che un rider deve possedere sono:

  • Conoscenza delle strade della città e del territorio in cui vengono svolte le consegne
  • Capacità di orientamento
  • Buona memoria per ricordare i nomi delle vie e i percorsi migliori
  • Conoscenza del codice della strada
  • Buone doti comunicative e relazionali
  • Capacità di lavorare per obiettivi
  • Capacità di gestione del tempo
  • Buona forma fisica e resistenza
  • Resistenza allo stress
  • Cordialità e gentilezza
  • Puntualità e dinamicità

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Rider

Carriera del Rider

Per iniziare a lavorare come rider basta candidarsi sui siti delle piattaforme per la consegna di cibo a domicilio. Una volta selezionati, si installa la app, ci si registra e si segnala la propria disponibilità per le consegne.

Quando arriva il primo ordine, il rider inizia a correre per effettuare la consegna.

Ogni app funziona in modo diverso, ma in generale tutti gli spostamenti dei riders sono tracciati e geolocalizzati: lo storico delle consegne di un rider determina poi il suo punteggio o "ranking", che permette ai migliori (i riders più veloci, più affidabili e più disponibili nelle fasce orarie di punta) di avere la precedenza nella scelta dei turni di lavoro.

I riders più bravi possono poi andare a lavorare nella sede operativa della società di food delivery, ad esempio nel ruolo di dispatcher o responsabile degli ordini, l'incaricato che segue sul monitor in tempo reale le corse dei "ciclofattorini" di pasti a domicilio per garantire un servizio rapido ed efficiente.

Oppure, si può andare a lavorare direttamente per fast-food, ristoranti e pizzerie che hanno una propria squadra di riders e portapizze. Dopo un periodo di gavetta si può diventare capo squadra, la figura che ha il compito di gestire e organizzare le consegne sul territorio, assicurarsi che queste vengano effettuate entro i tempi previsti e motivare il team di riders.

Ma non solo:

Un'esperienza come rider è un ottimo punto di partenza per chi desidera lavorare nella logistica e nei trasporti, ad esempio come fattorino, corriere, postino.

Buoni Motivi per Lavorare Come Rider

Il mercato del food delivery è in continua espansione: farsi consegnare pranzi e cene a casa è una comodità a cui è difficile rinunciare e quindi si moltiplicano gli annunci di lavoro per rider e personale per le consegne a domicilio.

Si tratta di un lavoro di facile accesso e molto flessibile, tipico della cosiddetta "gig economy": si lavora on demand, in modo non continuativo, cioè solo quando c’è richiesta dei propri servizi o competenze.

E sono proprio la flessibilità e la possibilità di guadagnare facilmente con le consegne pedalando in giro per la città (e anche grazie alla mance dei clienti) i principali motivi che spingono le persone a candidarsi per un lavoro come rider.

In genere si è impegnati solo alcune ore al giorno, o solo nel weekend, in base alla propria disponibilità. Molti riders ad esempio sono giovani e studenti che cercano un "lavoretto" o persone che hanno bisogno di un secondo lavoro per integrare le proprie entrate.

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Rider
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento