Diventare Personal Shopper: Che Lavoro Fa e Come Iniziare

Descrizione del Lavoro di Personal Shopper

Cosa fa il Personal Shopper

Il Personal Shopper è un consulente per gli acquisti: accompagna i propri clienti nello shopping, fornendo consigli su cosa comprare e dove. Sostanzialmente il Personal Shopper cura l'immagine dei clienti, suggerendo gli acquisti migliori in fatto di abbigliamento e accessori per realizzare lo stile che meglio rispecchia i loro desideri e le loro necessità.

Che cosa fa un Personal Shopper?

In breve, aiuta a fare shopping. Per fare questo, innanzitutto deve capire chi è il cliente, che cosa vuole e di che cosa ha bisogno, ovvero conoscere a fondo il cliente. Il Personal Shopper quindi cerca di raccogliere il maggior numero di informazioni possibile, per delineare lo stile di vita del cliente, i suoi obiettivi personali e professionali, l'immagine che vuole dare di sé.

Questa conoscenza è la base per riuscire a creare relazioni solide e profonde con i propri clienti e per trovare il look giusto che li valorizzi e li faccia sentire a loro agio.

A questo punto il Personal Shopper sfrutta la propria conoscenza approfondita di boutique, negozi di moda, piattaforme di e-commerce, brand e trend del momento per andare alla ricerca dell'acquisto più indicato a seconda delle diverse esigenze. Accompagna le clienti in tour di shopping nei negozi fisici e le guida attraverso negozi online, consiglia cosa comprare e dove per poter avere il prodotto migliore al prezzo più basso, suggerisce abbinamenti e combinazioni di outfit, fornisce consigli su colori, tessuti e vestibilità.

Alcune Personal Shopper realizzano per i clienti anche moodboard visuali che propongono accostamenti di forme e colori e che servono da ispirazione per gli acquisti, mentre altre propongono servizi aggiuntivi di riorganizzazione del guardaroba.

Il Personal Shopper è insomma un esperto che aiuta il cliente a creare il suo look, offrendo un servizio esclusivo e personalizzato che ottimizza l’esperienza di shopping.

Il lavoro infatti è totalmente orientato al singolo cliente: l'obiettivo del Personal Shopper è trovare la selezione di capi che più si adatta ai gusti e agli obiettivi del cliente - abbigliamento, scarpe, accessori, fino ad arrivare ai prodotti di make up - fornendo al contempo consigli di stile coerenti.

Competenze del Personal Shopper

Inoltre, il Personal Shopper deve creare la migliore esperienza di acquisto possibile, per una completa soddisfazione del cliente. Lo accompagna con sensibilità ed empatia in un processo di acquisto facile, piacevole e personalizzato (sia che avvenga in un ambiente fisico o virtuale) e facilita le varie fasi d'acquisto: ad esempio, può effettuare in prima persona i pagamenti o ritirare i prodotti. Ancora, un Personal Shopper può occuparsi del cambio, del reso o del rimborso di un prodotto, se l'acquisto non dovesse essere all'altezza delle aspettative.

Ma un lavoro come Personal Shopper comprende anche altri aspetti.

È infatti essenziale costruire, consolidare e aumentare il proprio portafoglio clienti, curando le relazioni con i clienti acquisiti e cercandone costantemente di nuovi. Inoltre, un Personal Shopper deve gestire tutta la parte amministrativa e organizzativa necessaria per portare avanti l'attività: appuntamenti, pagamenti, stipula di collaborazioni con marchi e aziende specializzate, azioni di pre-sales e post-sales.

Quali sono le opportunità di lavoro per Personal Shopper?

Il Personal Shopper è un libero professionista indipendente, che opera come consulente per gli acquisti di vestiti, scarpe e accessori, ma anche cosmetici, profumi o arredamento.

Un'altra possibilità è quella di lavorare come dipendente di negozi e atelier, per lo più di brand di lusso del campo della moda, con un ruolo di Sales Assistant "dedicato".

La giornata lavorativa di un Personal Shopper è scandita dagli appuntamenti con i clienti: tipicamente persone benestanti con poco tempo a disposizione per dedicarsi agli acquisti, donne in carriera, VIP e personalità del mondo dello spettacolo, uomini e donne che comunque vivono e lavorano in contesti dove l'immagine esteriore è molto importante.

Si tratta però di un tipo di servizio sempre più richiesto anche da una clientela che ha a disposizione budget più piccoli. Ad esempio persone che si trovano a una svolta della loro vita personale e lavorativa e che hanno bisogno di consulenza per valorizzarsi al meglio: un nuovo lavoro, un cambio di taglia, un'occasione speciale, un matrimonio, cerimonia o evento.

L'orario di lavoro del Personal Shopper è quindi molto flessibile, per adattarsi alle necessità e alle preferenze dei clienti, e non di rado include weekend e festività - i momenti "caldi" dell'anno per quanto riguarda lo shopping.

Ricerche di lavoro simili: Consulente Immagine, Sales Assistant Lusso

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Iscriviti ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Personal Shopper
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Personal Shopper

Compiti e mansioni del Personal Shopper

Le principali mansioni di un Personal Shopper sono:

  • Instaurare una relazione con il cliente, capire i suoi desideri e le sue esigenze di stile
  • Creare per il cliente dei look personalizzati, che lo valorizzino e facciano emergere la sua versione migliore
  • Aiutarlo a scegliere e a comprare capi di abbigliamento e accessori moda (in negozi fisici e shop online)
  • Suggerire come abbinare le cose con gusto
  • Facilitare il processo di acquisto, reso e rimborso dei prodotti
  • Fornire consulenza d'immagine professionale
  • Aggiornare costantemente la propria conoscenza di brand, negozi e fashion trends

Come Diventare Personal Shopper? Formazione e Requisiti

Come diventare Personal Shopper

È possibile diventare Personal Shopper con qualsiasi tipo di formazione ed esperienza alle spalle: è infatti una professione recente, che non è regolata e per cui non esistono percorsi di formazione standardizzati.

Esistono tuttavia dei corsi per Personal Shopper e consulenti di immagine che possono essere utili per fare di una passione un vero lavoro.

Tra gli argomenti affrontati nei corsi per Image Consultant e Personal Shopper ci sono ad esempio psicologia dell'acquisto, comunicazione e tecniche di counselling, analisi dell’immagine, analisi del colore, studio e organizzazione del guardaroba, tipologie di abbigliamento per le varie occasioni (da sera, business dress, casual...), suggestive selling, ricerca trends, elementi di servizio clienti e customer satisfaction.

Spesso vengono forniti ai corsisti anche indicazioni pratiche su come gestire al meglio la parte amministrativa dell'attività come consulenti d’immagine e Personal Shopper, strategie di lead acquisition e lead retention e consigli per trovare lavoro come consulente freelance - anche sfruttando le potenzialità di canali social come Instagram e Pinterest.

Un altro elemento fondamentale per intraprendere con successo la professione di Personal Shopper è la conoscenza del mercato, ovvero negozi, marchi, prodotti e tendenze moda. Sapere quali brand sono presenti nella zona di riferimento e dove, a quali store online fare riferimento, quando escono le nuove collezioni, quali offerte e promozioni sono in vigore, quali trend si stanno sviluppando, sono tutti requisiti per offrire un servizio di consulenza di stile efficace e una shopping experience di qualità.

Anche la conoscenza delle lingue straniere come inglese, arabo, cinese o russo è importante, in particolare se ci si vuole aprire alla clientela internazionale.

Competenze di un Personal Shopper

Le competenze richieste ad una Personal Shopper sono:

  • Conoscenza di negozi, marchi, prodotti e collezioni
  • Ottime conoscenze di stili, colori, tessuti e abbinamenti
  • Conoscenza di tecniche e strategie di promozione e vendita
  • Conoscenza del mondo della moda e delle tendenze fashion
  • Conoscenza delle lingue straniere (in particolare inglese, arabo, russo, cinese)
  • Buon gusto e senso estetico
  • Doti comunicative e relazionali
  • Atteggiamento positivo e dinamico
  • Capacità organizzative e gestionali
  • Professionalità e tatto
  • Flessibilità
  • Pazienza

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Personal Shopper

Carriera del Personal Shopper

Si può iniziare a lavorare come Personal Shopper a partire da zero, sfruttando il proprio talento naturale per lo stile e il buon gusto, oppure a partire da precedenti esperienze nelle vendite, come promoter, commessa abbigliamento o Sales Assistant, preferibilmente in negozi e boutique di alto livello. Questo permette di acquisire le basi dell'accoglienza clienti, della vendita, del customer care, oltre a permettere di conoscere da vicino un marchio o un settore merceologico.

A volte invece chi decide di diventare Personal Shopper proviene da esperienze professionali nel mondo della moda e del design.

Una carriera come Personal Shopper può quindi seguire percorsi diversi: ci si può specializzare nella consulenza di immagine come Style Strategist, nei consigli per gli acquisti per uno specifico target di clienti (uomo, donna, curvy e plus size, turisti stranieri...) o per un determinato settore merceologico (vestiti, scarpe, accessori, gioielli, beauty e cosmetica, arredamento...), in un marchio, o anche nel fornire servizi di Personal Shopper online.

Inoltre, si può integrare il lavoro come Image Consultant con altre attività correlate: ad esempio come Fashion Blogger o Influencer di moda.

Oppure, si possono offrire insieme ai servizi di Personal Shopper altri tipi di servizi: assistenza personale per privati e aziende, accompagnamento, disbrigo di prenotazioni ecc.

Devi assumere un Personal Shopper?
Pubblica la tua offerta di lavoro in pochi minuti per ricevere CV da candidati qualificati!

Buoni Motivi per Lavorare Come Personal Shopper

Diventare Personal Shopper è un'opzione di carriera interessante per le persone creative, appassionate di shopping e con una spiccata sensibilità nel cogliere le tendenze moda. Si tratta però di un lavoro atipico che richiede grande flessibilità: gli incarichi possono essere molto irregolari, con periodi di picco delle attività (ad esempio nella stagione dei saldi o nei mesi più gettonati per i matrimoni) a cui seguono periodi meno intensi.

La professione del consulente di immagine e Personal Shopper può essere quindi una interessante attività part-time che permette di avere una fonte di guadagno aggiuntiva, soprattutto per chi abita nelle grandi città con famose vie dello shopping. Tuttavia, per chi è disposto a spostarsi è possibile lavorare moltissimo anche grazie alla rete, che offre anche le migliori prospettive di crescita e carriera.

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Personal Shopper
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento