Che Cosa Fa l'Operatore Olistico? Significato, Competenze e Sbocchi dell'Operatore del Benessere

Descrizione del Lavoro di Operatore Olistico

Cosa fa l'Operatore Olistico

L’operatore olistico è una figura della medicina alternativa che opera secondo i principi dell’olismo. L’operatore olistico e del benessere interviene come facilitatore della salute e dell’equilibrio psicofisico, attraverso tecniche naturali, massaggi, esercizi di movimento corporeo, stimolazione energetica, pratiche meditative, di counseling e altro ancora.

Il termine deriva dal greco "hòlos" (ὅλος), che significa l’intero, il tutto. L'approccio olistico prende in considerazione la totalità degli aspetti di un individuo (mente e corpo, ma anche l'ambiente, le relazioni e il contesto sociale in cui vive), i quali devono essere in uno stato di equilibrio armonico affinché la persona stia bene e sia felice.

L’operatore olistico non è un medico o un terapeuta: non fa diagnosi, non prescrivere farmaci e cure finalizzate alla guarigione. In caso di malattie fisiche o psichiche, il punto di riferimento rimane la medicina ufficiale allopatica.

Piuttosto, l'operatore olistico agisce con trattamenti manuali, tecniche energetiche e rimedi naturali che stimolano le capacità reattive della parte "sana" e vitale della persona, considerata come entità globale. Può quindi offrire un supporto integrativo alle cure mediche.

Vediamo più nel dettaglio cosa fa un operatore olistico:

L’operatore olistico e del benessere riceve i propri clienti in uno spazio pensato per essere confortevole e rilassante: uno studio, una stanza per i massaggi, l'area trattamenti relax di una spa, di uno stabilimento termale o centro benessere.

Per prima cosa, cerca di capire quali sono i problemi di salute o i malesseri del cliente, i motivi di stress e tensione, di insoddisfazione personale e in generale gli elementi che creano disfunzioni dell'organismo e uno stato di squilibrio psico-fisico.

In base a questa analisi e alla propria area di specializzazione, l'operatore olistico propone poi pratiche o trattamenti per aiutare la persona a ripristinare l'equilibrio di corpo, mente e spirito e raggiungere uno stato di benessere globale e armonia, adattando ogni intervento al caso specifico.

Competenze dell'Operatore Olistico

Tra le discipline olistiche rientrano ad esempio: massaggi olistici, riflessologia, shiatsu, aromaterapia, pranoterapia, reiki, tecniche energetiche con i cristalli, rimedi naturali con oli essenziali, fiori di Bach, infusi a base di erbe, alimentazione naturale, yoga, danzaterapia, Qi Gong, esercizi di respirazione, visualizzazione e rilassamento, percorsi di meditazione e mindfulness...

Si tratta di un ampio ventaglio di pratiche, che spesso affondano le proprie radici in antiche tradizioni: la medicina tradizionale cinese (TCM), la medicina ayurvedica, la naturopatia, l'omeopatia, l'antroposofia.

Il trattamento di norma prevede più sedute, per accompagnare il cliente in un percorso di crescita personale e scoperta del sé. L'obiettivo è promuovere il benessere psico-­fisico ed relazionale, attingendo alle risorse spirituali dell'individuo e alle forze di autoguarigione dell'organismo.

In questo contesto, il contatto e la relazione con il cliente giocano un ruolo fondamentale: per individuare le potenzialità della persona nella sua interezza e stimolare l'autodeterminazione al miglioramento e al cambiamento degli stili di vita.

Si potrebbe quindi descrivere il ruolo dell'operatore olistico come quello di un consulente o health coach, che segue i propri clienti nel cammino verso la consapevolezza di sé e il raggiungimento dell'equilibrio energetico.

L'operatore olistico e del benessere svolge inoltre un'importante funzione educativa e di promozione della salute: insegna ai clienti a leggere il linguaggio del corpo, a monitorare i segnali di malessere e fornisce consigli per l’auto-trattamento.

Quali sono le prospettive di lavoro per operatori olistici?

L’operatore olistico e del benessere esercita di norma come libero professionista: può offrire i propri trattamenti in un studio privato, in uno studio associato insieme ad altri specialisti (come naturopati, psicologi, osteopati, insegnanti di yoga e pilates), oppure anche in spa, terme, centri benessere, centri fitness, palestre, wellness hotel e navi da crociera.

Alcuni operatori del benessere esercitano questa professione come secondo lavoro, ad esempio a partire da una qualifica come fisioterapista, massaggiatore, estetista, psicoterapeuta, ma può anche essere una occupazione a tempo pieno.

Altri nomi per questa professione: Operatore Benessere

Ricerche di lavoro simili: Massaggi Olistici

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Iscriviti ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Operatore Olistico
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Operatore Olistico

Compiti e mansioni dell'Operatore Olistico

Per accompagnare i clienti sulla via del benessere globale, l'operatore olistico si occupa di:

  • Valutare lo stato generale dell’individuo considerato nella sua interezza (corpo-mente e relazioni)
  • Percepire e individuare squilibri funzionali, stress, disagi e malesseri psico-­fisici
  • Eseguire trattamenti naturali e non invasivi, individuali o di gruppo, per facilitare l’equilibrio energetico e la crescita personale
  • Personalizzare i rimedi alla situazione specifica
  • Integrare diversi strumenti e discipline olistiche in modo sinergico e interdisciplinare
  • Supportare il decorso di terapie mediche attraverso pratiche olistiche integrative
  • Educare i clienti a stili di vita salutistici, rispettosi dell’ambiente e in armonia con la natura
  • Fornire consigli per mantenere lo stato di salute e benessere psico-fisico ed evitare la sua alterazione
  • Assicurare le condizioni di igiene e sicurezza degli ambienti di lavoro

Come Diventare Operatore Olistico? Formazione e Requisiti

Come diventare Operatore Olistico

Per diventare operatore olistico è necessaria una adeguata qualifica professionale. Esistono diversi enti di formazione, accademie e scuole olistiche che offrono corsi per operatore olistico e rilasciano diplomi riconosciuti dalle principali associazioni professionali di categoria. In Italia tra le più importanti ci sono la S.I.A.F. (Società Italiana Armonizzatori Familiari, Counselor, Counselor Olistici e Operatori Olistici) e il Settore Discipline Bionaturali del C.S.E.N. (DBN CSEN).

Possono accedere ai corsi sia persone in cerca di una nuova opportunità lavorativa, sia professionisti che già operano nel campo della salute e del benessere: ad esempio psicologi, biologi, fisioterapisti, massaggiatori, estetiste, insegnanti di yoga, ma anche chi ha una laurea in filosofia, pedagogia, scienze infermieristiche, scienze dell'alimentazione.

I corsi di formazione per professionisti olistici affrontano materie scientifiche di base come anatomia, fisiologia, biologia, biochimica, farmaco­dinamica dei principi attivi naturali, nutrizione umana, e approfondiscono poi diverse discipline olistiche, che possono variare a seconda dell'indirizzo della scuola.

Ad esempio massaggi olistici e tecniche di trattamento manuale come la digitopressione, kinesiologia, riflessologia, rimedi naturali della medicina alternativa a base di erbe, fiori, fitocomponenti e gemmoderivati, oli essenziali, preparati omeopatici, metodi di riequilibrio energetico e di stimolazione cognitiva e sensoriale che utilizzano colori, aromi, musica, cristalli, trattamenti con le campane tibetane, tecniche di meditazione e rilassamento.

Il percorso di formazione olistica è quindi fortemente multidisciplinare, aperto e poliedrico, pur rimanendo fedele ai cardini della visione olistica, che fondamentalmente sono:

  • Approccio globale alla persona
  • Intervenire sulle cause, non sui sintomi, stimolando l’autoguarigione e le forze di autoregolazione dell'organismo
  • Le persone, le relazioni, gli eventi e l'ambiente sono un unico sistema interconnesso
  • Astensione dall'uso di farmaci, ricorrendo esclusivamente a rimedi bio-naturali

Le pratiche olistiche sono regolate in modo diverso da Stato a Stato, con specifiche normative che identificano i requisiti formativi e di qualifica professionale. In Italia, la figura dell'operatore olistico è disciplinata dalla legge 4/2013 sulle professioni non regolamentate da specifici albi professionali.

Competenze di un Operatore Olistico

Tra le principali competenze e abilità richieste a un operatore olistico ci sono:

  • Competenza ed esperienza in una o più discipline olistiche
  • Conoscenza di metodi e strumenti tipici dell’approccio olistico alla salute e al benessere
  • Conoscenze di anatomia umana e dei meccanismi fisiologici che regolano l'organismo
  • Conoscenza delle norme relative alla pratica delle medicina alternativa e del codice deontologico
  • Capacità di ascolto, abilità relazionali e comunicative
  • Sensibilità, empatia e intelligenza emotiva
  • Doti organizzative
  • Disposizione all’apprendimento continuo

Sbocchi Lavorativi e Carriera dell'Operatore Olistico

Carriera dell'Operatore Olistico

Una volta ottenuto il diploma presso una scuola per operatore olistico, si può iniziare a esercitare come libero professionista o, più raramente, come dipendente: ad esempio collaborando con centri benessere, spa, cliniche olistiche, studi di yoga, associazioni sportive e culturali, oppure con altri esperti in medicina naturale. Questo permette di farsi conoscere dai clienti e può essere una buona base di partenza per chi poi desideri mettersi in proprio e aprire una attività come operatore olistico.

Molto utili per fare carriera come operatore olistico sono poi l’aggiornamento delle proprie competenze e la specializzazione, frequentando corsi di formazione avanzati in discipline olistiche e bionaturali. La scelta è molto ampia: corsi per operatore olistico e del benessere esperto in tecniche di massaggio, corsi per diventare operatore ayurveda, shiatsu, yoga & meditation teacher, corsi in floriterapia di Bach, counseling relazionale, costellazioni familiari e sistemiche.

Operatori olistici con adeguata qualifica e lunghi anni di pratica alle spalle possono poi diventare a loro volta trainer di discipline olistiche.

Devi assumere un Operatore Olistico?
Pubblica la tua offerta di lavoro in pochi minuti per ricevere CV da candidati qualificati!

Buoni Motivi per Lavorare Come Operatore Olistico

Diventare operatore olistico è la scelta giusta per chi ha un forte interesse per i temi del benessere psico-fisico e crede che un approccio olistico alla salute e alla malattia sia la via maestra per una migliore qualità della vita. Una vita più consapevole, più attenta alle esigenze proprie, degli altri e dell’ambiente, caratterizzata da maggiore autostima, equilibrio e armonia interiore.

Un altro aspetto positivo della professione è il contatto umano: la relazione con il cliente infatti è fondamentale nelle pratiche olistiche e rende il lavoro molto stimolante e gratificante.

Inoltre, sempre più persone si rivolgono ad operatori olistici e esperti in medicine alternative per rispondere al proprio bisogno di una vita meno stressata e conflittuale. Questo fa sì che le prospettive occupazionali per operatori olistici e del benessere siano più che positive.

Offerte di lavoro per Operatore Olistico a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Operatore Olistico
Servizio gratuito. Potrai disattivare il servizio in qualunque momento