Il Lavoro del Personal Trainer: Chi è e Cosa Fa - Formazione, Competenze e Carriera

Descrizione del Lavoro di Personal Trainer

Cosa fa il Personal Trainer

Il Personal Trainer è la figura professionale che si occupa dell'allenamento personalizzato di un individuo, per supportarlo nel raggiungimento di obiettivi prefissati. Le persone vanno in palestra ad allenarsi per vari motivi: aumentare la massa muscolare, perdere peso, tonificare e ridefinire il fisico, migliorare il proprio rendimento in una disciplina sportiva, migliorare la propria condizione psico-fisica. Qualunque siano le motivazioni, il Personal Trainer interviene per personalizzare il piano di allenamento, per adattare l'attività sportiva alla situazione specifica della persona e per supportarla nel mantenere costante l'impegno di esercizio fisico.

Ma cosa fa un personal trainer, di preciso?

L'abilità principale del Personal Trainer è la sua capacità di adattare le conoscenze generali in ambito fitness al singolo cliente e alle sue caratteristiche fisiche specifiche, e al contempo fornire tutto il supporto necessario, anche motivazionale, perché vengano raggiunti gli obiettivi precedentemente individuati.

Competenze del Personal Trainer

Per questo motivo il primo incontro con un Personal Trainer è dedicato all'anamnesi (raccolta di dati), come se si trattasse di un incontro medico-paziente, per raccogliere una serie di informazioni sul cliente, non solo anagrafiche: il Personal Trainer deve valutare il suo stato di salute e la storia sportiva, capirne le motivazioni e gli obiettivi che si prefigge, individuarne la disponibilità in termini di frequenza di allenamenti. A questo fine sono molto utili i test di valutazione generale e di composizione corporea e altri test specifici, come il test di resistenza muscolare, necessari per verificare l’efficienza fisica della persona che viene allenata.

Grazie a questi dati, il Personal Trainer è in grado di stendere un piano personalizzato di allenamenti che possa portare il soggetto a raggiungere gli obiettivi prefissati: un buon piano di allenamento deve essere sostenibile nel tempo, produrre gli effetti desiderati, ed essere compatibile con la situazione fisica del cliente.

Dopo aver stabilito obiettivi, tempistiche e modalità di allenamento, tra i compiti del Personal Trainer rientra anche il sostegno al cliente durante le sedute di esercizio in palestra. Deve infatti guidare il suo assistito nello svolgimento dei singoli esercizi che compongono l'allenamento, perché siano svolti correttamente e non creino rischi per la salute. Ad esempio regola le macchine nel modo più adeguato, prepara i manubri con i pesi adatti, corregge esecuzioni errate degli esercizi. Fornisce anche supporto motivazionale, affinché gli allenamenti vengano portati a termine interamente e gli obiettivi vengano raggiunti, e offre consigli sullo stile di vita e sull'alimentazione: per indirizzare l'utente verso uno stile di vita più salutare e attivo.

I luoghi di lavoro per eccellenza del Personal Trainer sono palestre, centri fitness e club sportivi, dove ha a disposizione tutti gli attrezzi (come panche, manubri, bilancieri, tapis roulant) necessari per svolgere la propria attività. Tuttavia è possibile svolgere la professione anche come Personal Trainer a domicilio e lavorare presso il cliente (nella sua abitazione o in altri spazi), privilegiando esercizi a corpo libero o allenamenti che richiedono l'uso di attrezzi da home fitness.

Un Personal Trainer può lavorare come libero professionista oppure essere integrato all'interno dello staff di palestre e centri sportivi. L'orario di lavoro è flessibile e può essere richiesta la disponibilità a lavorare su turni e nei weekend.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte di lavoro per: Personal Trainer
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Personal Trainer

Compiti e mansioni del Personal Trainer

Le mansioni del Personal Trainer sono:

  • Valutare lo stato di salute del cliente
  • Identificare il miglior percorso di allenamento per la singola persona
  • Stendere un piano di allenamento efficace e sostenibile
  • Monitorare l'andamento degli allenamenti e i progressi raggiunti, modificando il piano se necessario
  • Istruire il cliente nel corretto svolgimento degli esercizi fisici
  • Fornire consigli su uno stile di vita attivo e salutare e sull'alimentazione
  • Incoraggiare e sostenere la frequenza degli allenamenti per raggiungere i risultati prefissati

Come Diventare Personal Trainer? Formazione e Requisiti Professionali

Come diventare Personal Trainer

Per diventare Personal Trainer è necessaria una formazione in Scienze Motorie: esistono sia percorsi universitari (che includono materie medico-scientifiche come anatomia, nutrizione, biomeccanica del movimento, fisiologia dell'esercizio), sia corsi di formazione promossi da federazioni, enti e istituti privati. Un Personal Trainer infatti deve essere un profondo conoscitore dell'attività fisica, sia dal punto di vista pratico (come eseguire correttamente gli esercizi) che da quello della sicurezza (come individuare movimenti che possono rappresentare un rischio per la salute del cliente).

Bisogna poi avere una buona capacità di analisi per saper individuare le esigenze e le possibilità del cliente, e scegliere il miglior percorso di workout per raggiungere gli obiettivi stabiliti. La passione per l'attività e per le discipline sportive è un altro requisito importante, perché aumenta l'empatia e la possibilità di coinvolgimento del cliente nell'allenamento, anche a livello emotivo, elementi fondamentali per il successo dell'attività in palestra.

È importante sottolineare come anche conoscenze di marketing possano aiutare il Personale Trainer nel suo lavoro: infatti la capacità di promuovere la propria immagine, quella della palestra in cui lavora e quella dei clienti allenati, è sempre più importante per acquisire nuovi clienti.

Quali Competenze Servono per Fare il Personal Trainer?

Le competenze più richieste nelle offerte di lavoro per Personal Trainer sono:

  • Conoscenza del fitness e delle discipline sportive
  • Capacità di elaborare programmi di allenamento specifici ed efficaci
  • Competenze nel campo della salute e della corretta alimentazione
  • Capacità comunicative e relazionali
  • Forma fisica

Sbocchi Lavorativi e Prospettive di Carriera del Personal Trainer

Carriera del Personal Trainer

Lavorare come Personal Trainer apre le porte a una carriera nel mondo del fitness. Le possibilità sono molte: si può integrare l'allenamento dei singoli con l'attività come istruttore di gruppo, magari dedicandosi ad una disciplina specifica, un'arte marziale o ad uno sport (come istruttore sportivo), oppure acquisire competenza nella preparazione atletica. Esiste anche la possibilità di prendere una specializzazione sanitaria, magari come fisioterapista, e dedicarsi alla cura di problemi muscolo-scheletrici (ad esempio il mal di schiena) con la rieducazione e la ginnastica posturale. O ancora focalizzarsi sui programmi di dimagrimento e tonificazione.

Un Personal Trainer che lavora nell'organico di una palestra o di un centro fitness può passare a ruoli di gestione e coordinamento come responsabile di palestra: tra i suoi compiti rientrano la gestione dell'area fitness e degli altri istruttori del club, il monitoraggio di tutti i corsi in programma, una corretta gestione dei turni di lavoro del personale e la supervisione delle attrezzature sportive.

Oppure si può decidere di lavorare in proprio, cercando in autonomia i clienti e curando quindi anche gli aspetti amministrativi della professione: questa è un'opzione sicuramente più impegnativa, che però permette di realizzare maggiori profitti rispetto alla prospettiva del salario fisso. C'è poi chi diventa un Personal Trainer a domicilio, e lavora andando direttamente a casa delle persone, e chi decide di aprire una palestra di proprietà, provando a fare l'imprenditore.

Infine, si può optare per una carriera di tipo commerciale, ad esempio come venditore per aziende che producono attrezzi e abbigliamento tecnico sportivo o integratori alimentari.

Buoni Motivi per Lavorare Come Personal Trainer

Uno dei principali motivi che spingono le persone a iniziare una carriera come Personal Trainer è la possibilità di ispirare gli altri a vivere una vita più sana e più felice, e a migliorare la loro forma fisica. Solitamente i Personal Trainer sono persone che amano quello che fanno, e vogliono condividere la loro passione per il fitness facendo la differenza nella vita della gente. È importante sottolineare come non sia un lavoro in cui si viene pagati per fare degli esercizi: infatti non si può prestare la giusta attenzione a come il cliente svolge gli esercizi, se si stanno facendo esercizi a propria volta.

È invece fondamentale il lavoro psicologico: le aspettative dei clienti spesso non sono realistiche, e parte del lavoro del Personal Trainer è proprio quello di motivare il cliente e aiutarlo ad individuare obiettivi raggiungibili - e a raggiungerli.

Offerte di lavoro per Personal Trainer a:

Ricevi le offerte via email!
Ricevi notifiche via email con le ultime offerte di lavoro per: Personal Trainer
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento