Lavorare nella Finanza: Cosa Fa l'Analista Finanziario? (Lavoro, Mansioni)

Descrizione del Lavoro di Analista Finanziario

Cosa fa l'Analista Finanziario

Cominciamo dalla definizione:

L’analista finanziario è l'esperto che aiuta le aziende e le società a prendere decisioni di investimento: esegue analisi finanziarie e valuta dati di tipo economico e statistico per prevedere l'andamento dei mercati finanziari e delle quotazioni di borsa e per formulare raccomandazioni adeguate in vista di operazioni finanziarie.

Ma cosa fa esattamente un analista finanziario?

A livello operativo, l’analista finanziario svolge attività di riclassificazione del bilancio delle aziende per stabilirne la redditività e le prospettive economiche, mediante l’utilizzo dei principali criteri di valutazione. Analizza i valori mobiliari, azioni, obbligazioni e altri titoli, effettua analisi SWOT, analisi di mercato, screening di potenziali opportunità di investimento. L'analisi finanziaria è un processo valutativo complesso e sofisticato, che serve per fornire raccomandazioni sulle azioni da intraprendere: ad esempio acquistare o vendere azioni di una determinata società. L’analista finanziario supporta le aziende nella redazione di memorandum di investimento e di business plan per pianificare le attività finanziarie - riportando direttamente al manager di riferimento.

Nello svolgere le sue mansioni, si interfaccia regolarmente con gli operatori di borsa, gli istituti bancari e con tutte le figure che fanno capo alle aree finanziarie e amministrative delle aziende.

Competenze dell'Analista Finanziario

L’analista finanziario trova impiego principalmente presso società di consulenza finanziaria, in banca, in compagnie assicurative, presso società di intermediazione mobiliare, società di gestione del risparmio, banche d'affari e fondi di investimento, fondi pensione e governi, oppure direttamente all’interno del dipartimento finance di grandi aziende (finanza d'impresa). Può lavorare anche come analista finanziario indipendente e operare come consulente freelance.

Se lavora per un'azienda (ad esempio per società quotate in borsa), le attività svolte dall'analista finanziario includono la verifica e il controllo della situazione patrimoniale e finanziaria, l’impiego della liquidità, l’asset allocation e il finanziamento tramite equity, debito e derivati. L’analista finanziario stabilisce la struttura del capitale ottimale e formula un giudizio sul valore della società proiettato nel futuro (forecasting). Partendo dallo studio delle informazioni sul bilancio aziendale e sui valori mobiliari, l'analista fornisce indicazioni utili alla direzione e agli investitori per la pianificazione delle attività finanziarie d'impresa. Prepara report relativi alle operazioni di investimento, supporta il management nel processo di raccolta di capitale di rischio dagli investitori e segue l'execution delle operazioni.

Inoltre, gli analisti finanziari ricoprono un ruolo fondamentale nei processi di quotazione in borsa, in occasione di operazioni di IPO (Initial Public Offering, offerta pubblica iniziale), e hanno il compito di formulare raccomandazioni in merito all'opportunità di acquistare un'altra società o fondersi (Mergers & Acquisitions).

In organizzazioni come banche, assicurazioni, agenzie governative o enti previdenziali, gli analisti si occupano di: monitorare il mercato dei titoli e delle azioni a livello nazionale ed internazionale, studiare modelli finanziari per prevedere le future condizioni macroeconomiche e microeconomiche, stimare e valutare i fattori di rischio negli investimenti finanziari.

Tra i compiti dell'analista finanziario che lavora come consulente, troviamo: fornire alla propria clientela i consigli giusti per raggiungere gli obiettivi di tipo finanziario desiderati, monitorare la performance delle società di portafoglio, definire rischi e possibili ritorni finanziari degli investimenti, valutare i titoli delle diverse società nazionali ed internazionali per individuare le migliori opportunità d'investimento, raccomandare quali azioni acquistare o vendere. Inoltre, supporta i clienti in transazioni complesse come M&A o financial restructuring.

L'analista finanziario possiede un livello di autonomia e responsabilità molto elevato: la sua attività di analisi finanziaria e di previsione dell'andamento delle quotazioni in borsa infatti è strategica per il buon esito degli investimenti.

Altri nomi per questa professione: Financial Analyst

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Analista Finanziario
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni dell'Analista Finanziario

Compiti e mansioni dell'Analista Finanziario

Del lavoro dell'analista finanziario fanno parte le seguenti attività:

  • Analizzare la situazione finanziaria raccogliendo e monitorando dati e informazioni
  • Creare modelli finanziari a supporto delle decisioni finanziarie e di investimento
  • Effettuare analisi e riclassificazione di bilancio
  • Identificare gli impatti finanziari delle diverse variabili aziendali
  • Fornire supporto per la preparazione di business plan, budget di esercizio e piani finanziari
  • Simulare, valutare e implementare operazioni finanziarie
  • Effettuare screening dei titoli e valutazioni di portafoglio
  • Fare analisi di mercato
  • Individuare opportunità di investimento
  • Studiare modelli finanziari per la valutazione degli investimenti
  • Preparare presentazioni per investitori nazionali ed internazionali, banche, fondi
  • Monitorare il portafoglio investimenti e predisporre report di performance
  • Stilare report finanziari dettagliati
  • Curare i rapporti con i principali interlocutori del mondo della finanza

È responsabilità dell'analista finanziario la verifica che le operazioni finanziarie siano conformi a tutti i requisiti legali e di compliance aziendale.

Come Diventare Analista Finanziario? Formazione e Requisiti

Come diventare Analista Finanziario

Generalmente un analista finanziario è in possesso di una laurea ad indirizzo economico, eventualmente con una specializzazione in analisi finanziaria, in finanza d'impresa o in business administration. La formazione specifica di livello universitario in economia aziendale, macroeconomia, microeconomia, statistica e diritto consente di avere tutte le competenze per: leggere ed interpretare i bilanci, pianificare investimenti in borsa, monitorare l'andamento dei mercati finanziari, gestire operazioni finanziarie.

Di fondamentale importanza per diventare analista finanziario sono anche conoscenze di tipo informatico, ad esempio la capacità di utilizzo di programmi per fogli di calcolo come Excel e altri software per stilare report, elaborare statistiche, business plan e documenti finanziari - anche in considerazione della crescente importanza del FinTech (tecnofinanza, o tecnologia finanziaria).

Completano il profilo l'esperienza maturata nell'analisi finanziaria, in pianificazione e controllo, budgeting, revisione o corporate finance, in società di consulenza oppure inserito nell'area finanza e controllo di un'azienda.

In un settore molto competitivo come quello finanziario il possesso di un MBA in finanza non solo è considerato in modo molto positivo, ma può diventare quasi un requisito per ottenere le posizioni di maggior prestigio.

Il mercato degli operatori finanziari è un settore molto complesso, regolato da una normativa ben precisa: per questo è importante che l'analista finanziario conosca e sia sempre aggiornato sulle norme nazionali e internazionali che regolano la finanza, il settore bancario e le operazioni di borsa, e ne assicuri l'applicazione.

Competenze di un Analista Finanziario

Le competenze richieste ad un analista finanziario sono:

  • Conoscenza dei principali strumenti e software di analisi finanziaria
  • Conoscenza dei principi contabili nazionali ed esteri (IFRS, GAAP...)
  • Capacità di analisi ed elaborazione di dati complessi
  • Precisione
  • Autonomia organizzativa
  • Buone doti comunicative e relazionali

Sbocchi Lavorativi e Carriera dell'Analista Finanziario

Carriera dell'Analista Finanziario

La carriera da analista finanziario inizia solitamente con una posizione di analista finanziario junior, in affiancamento a personale più esperto. Dopo alcuni anni di esperienza, è possibile accedere a ruoli di maggiore responsabilità e diventare analista finanziario senior - e magari specializzarsi in un settore o mercato: ad esempio come M&A Analyst, oppure come analista titoli nel settore tecnologico, titoli sovrani, commodities, mercati emergenti.

Per i più motivati e preparati, nelle realtà grandi e strutturate si apre poi la via della carriera manageriale nel mondo finance - ad esempio come Supervisor di un gruppo di analisti finanziari, come Portfolio Manager in società di investment banking o come Fund Manager - fino ad arrivare alle posizioni di vertice come il Chief Financial Officer (CFO), responsabile di tutte le attività finanziarie di una società.

Un'altra opzione interessante per un analista finanziario è quella della libera professione e della consulenza finanziaria, che permette indipendenza e ottimi guadagni.

Buoni Motivi per Lavorare Come Analista Finanziario

Diventare analista finanziario è un'opzione di carriera interessante per chi è appassionato di finanza e investimenti. È un lavoro altamente specializzato, ben pagato e di responsabilità: grazie alle sue competenze, l'analista finanziario contribuisce in modo rilevante al successo economico della società per cui lavora o a cui fornisce consulenza, indicando le opportunità di investimento più redditizie.

In generale poi il settore della finanza offre reali possibilità di carriera per chi dimostra preparazione e volontà di eccellere.

Offerte di lavoro per Analista Finanziario a: