Cosa fa il Biologo? Mansioni, Competenze e Carriera nella Biologia

Descrizione del Lavoro di Biologo

Cosa fa il Biologo

Il biologo è uno scienziato che studia i meccanismi cellulari e molecolari e i processi chimico-fisici che avvengono negli esseri viventi (uomo, animali, piante e batteri), la loro genetica e la relazione con l’ambiente esterno, compresi i processi di sviluppo, evoluzione ed interazione con altri organismi.

Ma esattamente, cosa fa un biologo?

Il biologo osserva la natura e la vita in essa, sperimenta in laboratorio, usa metodi di ricerca per comprendere come funzionano gli organismi a livello molecolare e cellulare e studia i processi vitali. Uno dei compiti del biologo è quello di identificare e comprendere le reazioni chimiche biologiche che tengono in vita l’organismo (respirazione cellulare, metabolismo, fotosintesi clorofilliana ecc.) e le strutture molecolari che si formano per mantenere l’ambiente interno all’organismo stabile e in equilibrio (omeostasi).

Per fare questo, i biologi analizzano al microscopio cellule, tessuti e campioni di materiali biologici e svolgono analisi molecolari, microbiologiche e biochimiche su composti o singole sostanze.

La biologia è una scienza che ha vari ambiti di applicazione: ad esempio, i laureati in biologia trovano spesso impiego nel settore sanitario, in ospedali e in laboratori di analisi cliniche. Le attività del biologo clinico sono principalmente di laboratorio: il biologo effettua analisi microbiologiche, genetiche e batteriologiche sul materiale biologico prelevato (ad esempio campioni di sangue) per la diagnosi o la prevenzione di malattie, oppure a scopo di ricerca, per la sperimentazione di nuovi farmaci e vaccini.

Competenze del Biologo

Un altro ambito in cui la figura del biologo è abbastanza comune è il settore alimentare, dove si può trovare impiego come biologo alimentare o biologo nutrizionista. Il biologo alimentare lavora per aziende alimentari: il suo compito è effettuare analisi e controllo qualità sulle materie prime, i semilavorati e i prodotti finiti per verificare che le modalità di preparazione, conservazione e trasporto degli alimenti rispettino le norme igienico-sanitarie e HACCP. Sono analisi di tipo preventivo che permettono di identificare potenziali rischi per la salute dei consumatori.

Il biologo nutrizionista si occupa invece direttamente dell’alimentazione umana: valuta i fabbisogni nutritivi ed energetici individuali ed elabora diete personalizzate, finalizzate a fornire il giusto apporto energetico all’organismo.

Un biologo può lavorare anche nel settore della cosmetica, come cosmetologo: effettua analisi e controlli qualità sui prodotti cosmetici come creme e rossetti e monitora le varie fasi di produzione, dalle materie prime e formulazione del cosmetico alla commercializzazione del prodotto. Opportunità di lavoro per biologi ci sono anche in aziende del settore chimico-farmaceutico, prevalentemente nelle aree analisi di laboratorio e controllo qualità delle aziende farmaceutiche.

Ci sono poi biologi che lavorano nel campo della protezione ambientale e della tutela della biodiversità: svolgono campionamenti e analisi di laboratorio per l'agricoltura e l'industria, ad esempio per monitorare la presenza di sostanze inquinanti nell'ambiente e nelle acque o per valutare il benessere animale negli allevamenti. Ancora, un biologo può dedicarsi allo studio e alla ricerca sugli aspetti della vita marina come biologo marino.

Ulteriori sbocchi lavorativi sono nell'ambito della ricerca o dell'insegnamento. I laureati in biologia possono diventare insegnanti di biologia nelle scuole, oppure trovare impiego come ricercatori presso università, laboratori e centri di ricerca pubblici o privati, in équipe con altri scienziati e tecnici di laboratorio. Ad esempio, gli esperti in scienze biologiche lavorano nell'ambito della ricerca genetica, della ricerca sul cancro o nella ricerca per la produzione di prodotti biologici e biodegradabili.

Scopri le nuove offerte di lavoro prima degli altri!
Inserisci la tua email ora e ricevi le ultime offerte per: Biologia
Potrai disattivare il servizio in qualunque momento

Compiti e Mansioni del Biologo

Compiti e mansioni del Biologo

Le mansioni del biologo variano in base al contesto lavorativo. In generale, tra i compiti affidati ai biologi ci sono:

  • Raccogliere dati e campioni
  • Effettuare analisi microbiologiche su tessuti, materiali e liquidi biologici
  • Effettuare analisi chimico-biologiche e controlli qualità
  • Analizzare i dati raccolti con metodo scientifico e statistico
  • Redigere referti e report con i risultati delle analisi
  • Fare ricerche e osservazioni sul campo
  • Condurre esperimenti
  • Fornire consulenza in ambito biologico

Come Diventare Biologo? Formazione e Requisiti

Come diventare Biologo

Per diventare biologo è richiesto un diploma di laurea in Biologia, Scienze Biologiche o simili. Durante il corso di studi si affrontano materie come chimica, genetica molecolare, citologia, istologia, tassonomia, botanica, zoologia, ecologia e altre materie scientifiche (matematica, fisica, statistica, informatica).

La formazione del biologo solitamente prevede anche un periodo di pratica o di tirocinio in laboratorio, in cui acquisire familiarità con le metodologie di lavoro e con le apparecchiature e gli strumenti tipici di un laboratorio di analisi (microscopio, pH-metro, incubatori, kit per elettroforesi, mineralizzatore per analisi di metalli pesanti ecc.), e in cui imparare a lavorare in un team.

Ci sono poi varie specializzazioni post laurea, che danno la possibilità di acquisire competenze e titoli specifici per lavorare in particolari settori: ad esempio in genetica, ecologia, biologia marina, cosmetologia o biotecnologie.

A prescindere dal settore di specializzazione, il biologo deve rispettare le norme giuridiche e deontologiche che regolano la professione - tra cui le norme per l'accesso alla professione e il codice deontologico della professione del biologo. È importante anche l'aggiornamento costante, partecipando a convegni, leggendo riviste e pubblicazioni scientifiche di settore, confrontandosi e collaborando con altri biologi, scienziati e studiosi di scienze della vita.

Competenze di un Biologo

Le principali competenze che un biologo deve avere sono:

  • Conoscenza delle metodologiche e delle tecniche per l'indagine biologica
  • Capacità di rilevamento e analisi dei dati
  • Competenze operative nelle analisi di laboratorio chimico-biologico
  • Capacità di condurre ricerche ed esperimenti con metodo scientifico
  • Capacità di utilizzare strumenti e apparecchiature di laboratorio
  • Curiosità e capacità di osservazione
  • Doti analitiche e di problem-solving
  • Accuratezza e precisione
  • Capacità di lavorare in team

Sbocchi Lavorativi e Carriera del Biologo

Carriera del Biologo

Dopo aver concluso il percorso di studi, il biologo può trovare impiego in diversi settori e intraprendere percorsi di carriera differenti.

Chi lavora come tecnico di laboratorio può diventare responsabile di laboratorio di analisi (in ambito clinico, microbiologico, chimico-biologico, ambientale ecc.), ma un biologo può diventare anche responsabile del controllo qualità in aziende alimentari, farmaceutiche o stabilimenti per la produzione di cosmetici. Può partecipare a progetti di ricerca - ad esempio nel campo della biologia molecolare, della genetica, della biologia marina, dell'inquinamento ambientale - in team con altri scienziati e ricercatori, anche a livello internazionale, e assumerne la guida come Team Leader o Research Project Manager.

Alcuni si dedicano invece all'insegnamento, come professore di biologia e altre materie scientifiche nella scuola secondaria oppure in ambito accademico.

Un biologo può anche scegliere di lavorare come consulente indipendente e collaborare con aziende ed enti, ad esempio nel campo della tutela ambientale, della sicurezza alimentare o delle certificazioni sull'utilizzo di OGM.

Buoni Motivi per Lavorare Come Biologo

La professione del biologo è adatta a chi ha un interesse per le scienze della vita, è curioso e attento all'ambiente che lo circonda. La biologia è una scienza che contribuisce in modo molto importante alla cura e alla prevenzione delle malattie, alla tutela dell'ambiente e in generale al miglioramento delle condizioni di vita per l'uomo, gli animali e le piante, grazie al progresso scientifico e a progetti di ricerca all'avanguardia.

Una laurea in biologia apre la porta a diversi sbocchi professionali - nella ricerca, nell'industria, in ambito clinico o nell'insegnamento - con interessanti prospettive di carriera. Lo stipendio del biologo varia in base al contesto lavorativo, e in generale è più alto per i candidati in possesso di specializzazioni, titoli di dottorato o qualifiche particolari.